Nella 32esima giornata del campionato cadetto vola il Palermo di Bruno Tedino che vince per 4-0 contro il Carpi di Calabro, con questa vittoria i siciliani si portano a una sola lunghezza dal secondo posto occupato attualmente dal Frosinone di Moreno Longo.

Il Frosinone viene bloccato sul pari dalla Ternana

La 32esima giornata del campionato cadetto sorride al Palermo che si rilancia definitivamente in zona promozione diretta grazie ad una vittoria schiacciante sul Carpi, la squadra siciliana ha fornito una grande prestazione mettendo alle corde l'avversario dal primo all'ultimo minuto. Il migliore in campo è senza dubbio il brasiliano coronado che ha spaccato in due la gara con le sue giocate sopraffine, oltre alla prestazione sontuosa da sottolineare le tre realizzate che hanno mandato in estati il pubblico di casa che può così continuare a sognare l'immediato ritorno nella massima serie.

Chi non sorride è Il Frosinone che continua a lasciare punti per strada pareggiando contro la Ternana di Gigi De Canio, per i ciociari un altro pari a reti bianche dopo quello ottenuto la settimana scorsa contro la Salernitana. A preoccupare è l'astinenza degli avanti della squadra di Longo che nelle ultime quattro gare sembrano aver perso lo smalto dei tempi migliori, i numeri confermano la preoccupazione in quanto per il Frosinone è arrivata solo una rete che non è passata inosservata visti i tanti punti lasciati per strada. Chi si conferma è l'Empoli che sbanca Pescara grazie alla rete nella prima frazione della punta Donnarumma, per i toscani una vittoria fondamentale che permette di mantenere la vetta e un buon margine sulla terza.

Vince la Salernitana di Stefano Colantuono che batte di misura il Novara di Mimmo Di Carlo grazie alla rete del difensore Tuia al 60esimo, per la squadra campana è il quarto risultato utile consecutivo che conferma l'ottimo periodo di forma che sta vivendo la squadra del presidente Lotito. Nella gara disputata alle 12:30 torna al successo il Parma di Roberto D'Aversa che batte in rimonta l'ottimo Foggia di Stroppa, per i ducali a segno Calaiò, Siligardi e Ceravolo che rimontano l'iniziale vantaggio ospite griffato Mazzeo.

La Cremonese di Tesser non sa più vincere

Continua il momento buio della Cremonese che dopo metà stagione disputata al di sopra delle aspettative sembra essersi smarrita, nemmeno contro la pericolante Entella gli uomini di Tesser riescono a invertire la rotta perdendo per 0-1 tra le mura amiche e uscendo tra i fischi.

I tre punti mancano addirittura dal 20 gennaio con il successo di misura sul Parma di D'Aversa, da quel momento sono stati ottenuti sei pareggi e quattro sconfitte che hanno fatto svanire il sogno play off. La Cremonese attualmente si trova all'undicesimo posto a quota 41 e nonostante i cattivi risultati ha un buon margine sulla zona calda, per scongiurare eventuali sorprese nel finale di stagione bisognerà invertire la rotta in fretta a partire dall'insidiosa trasferta di venerdì a Perugia.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!