Manolo Gabbiadini - lazio la volta buona? dopo un buon inizio in Premier League, sponda Southampton, Gabbiadini è sparito dai radar del campionatro inglese. 36 presenze e 8 gol in un anno e mezzo non è un bottino convincente, tanto è vero che la sua squadra di club lo ha relegato ai margini. Rientrare in Italia, nella capitale, con i colori biancocelesti potrebbe essere rigenerante e riconsegnare al nostro calcio quella che fino a pochi anni fa era considerata una promessa del calcio nostrano. Il Southampton, per strapparlo al Napoli, nel gennaio 2017, aveva speso 17 milioni più 3 di bonus riconoscendo, anche al Napoli una percentuale sulla futura vendita del calciatore.

Negli scorsi mesi aveva provato il Bologna ad acquistarlo, in un'operazione che voleva riportare a casa un talento che già aveva calcato il campo Dall'Ara, ma nelle ultime ore la Lazio si è mostrata interessata al calciatore. Il direttore sportivo biancoceleste, Igli tare, stravede per Gabbiadini, la Lazio voleva tesserarlo già cinque anni fa, nel 2013, ma in quel caso la spuntò la Sampdoria. Ora, sembrerebbero esserci tutte le carte in regole per tornare all’assalto di Manolo, un'operazione all'orizzonte molto simile a quella che portò in maglia biancoceleste Ciro Immobile.

Manolo Gabbiadini: dall'esordio alla Sampdoria

Nato a Calcinate (provincia di Bergamo) il 26/11/1991 comincia a dare i primi calci al pallone nelle giovanili del Bolgare e successivamente in quelle dell'Atalanta, si farà le ossa al Palazzolo e poi al Montichiari prima di tornare a Bergamo, dove esordirà in Serie A il 14 marzo 2010, all'età di 18 anni.

Dopo l'annata dell'esordio verrà ceduto in compartecipazione al Cittadella in Serie B. Dopo le buone prestazioni a Cittadella viene riscattato interamente dall'Atalanta che punterà forte su di lui nella stagione 2011-2012. Smetterà di essere considerato una promessa il 24 agosto 2012 quando viene acquistato in compartecipazione dalla vecchia signora (Juventus) per 5,5 milioni di euro.

La squadra di Torino, però, girerà Gabbiadini in prestito al Bologna fino a giugno 2013. Il 9 luglio 2013 la Juventus comunicherà di aver risolto a proprio favore l'accordo di compartecipazione con l'Atalanta, per la cifra di 5,5 milioni di euro, cedendolo contestualmente alla Sampdoria sempre in comproprietà.

Le buonissime prestazioni con la Doria lo portano, il 5 gennaio 2015, a Napoli che acquisterà Manolo per 12,5 milioni di euro.

Gabbiadini tra Napoli e Premier League

Non saranno solo rose e fiori, ed infatti, a causa della nutrita concorrenza in attacco Gabbiadini sarà costretto Il 31 gennaio 2017 al trasferimento in Premier League ma qui, come già detto, dopo un inizio col botto, si troverà ad essere un comprimario ben pagato. Gabbiadini nel suo score ha anche 11 presenze e 2 reti con quella nazionale azzurra che oggi sembra averlo dimenticato.

Segui la nostra pagina Facebook!