La morte di Davide astori ha lasciato un segno indelebile su tutto il mondo del calcio. Tante le testimonianze di ex compagni e amici che hanno avuto il pregio di rivaleggiare fianco a fianco sul rettangolo verde con il capitano della Fiorentina. L'ultimo, commovente saluto, è arrivato nella mattinata di lunedì da Riccardo saponara, una sorta di poesia che tocca il cuore di ogni sportivo, con una serie di domande che, purtroppo, non troveranno mai una risposta concreta. Come ha dichiarato Della Valle, in questi giorni il difensore bergamasco avrebbe firmato il rinnovo del contratto a vita con la maglia gigliata, ma un destino avverso aveva dei piani completamente diversi per il giovane calciatore.

Cresciuto nelle giovanili del Milan, Astori ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del professionismo con Pizzighettone e Cremonese, passando poi per il Cagliari (sei stagioni), Roma (una sola annata) e, appunto, la Fiorentina (dal 2015-2016) dove ha ereditato la fascia da capitano da Gonzalo Rodriguez. Con la casacca della Nazionale italiana ha collezionato 14 presenze e 1 gol.

Astori: si attende responso dell'autopsia

L'autopsia disposta per chiarire le reali motivazioni della morte improvvisa, verrà effettuata nella giornata di martedì. Il procuratore capo di Udine, Antonio de Nìcolo, ha annunciato, come da prassi, l'apertura di un procedimento con ipotesi di omicidio colposo: "Abbiamo aperto un procedimento penale con ipotesi di omicidio colposo, allo stato attuale a carico di ignoti, e abbiamo disposto l'autopsia", ha detto.

L'esame autoptico verrà affidato al medico legale Carlo Moreschi e all'anatomopatologo Gaetano Thiene dell'Università di Padova. I funerali dello sfortunato calciatore si terranno a Firenze giovedì 8 marzo (ore 10) nella Basilica di Santa Croce.

Intanto, è stato disposto che tutte le squadre azzurre impegnate in questi giorni scendano in campo con il lutto al braccio, osservando un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del centrale di San Giovanni Bianco.

La prima è stata la Nazionale Femminile che ha giocato lunedì la terza gara del torneo Cyprus Cup contro la Finlandia. Stesso discorso per la Nazionale Femminile Under 19 (che già contro la Norvegia era scesa in campo con il lutto al braccio, osservando un minuto di silenzio), che sarà impegnata contro l'Olanda, e per la Nazionale maschile Under 17 che, invece, farà il suo esordio mercoledì nella Fase Elite del Campionato Europeo contro la Turchia, in programma in Olanda.

Di seguito, il post di Saponara con la straziante lettera rivolta al suo capitano:

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!