Il Milan vuole dimostrare di essere tornato una società ambiziosa. Lo si capisce da un aspetto: non c'è più intenzione di navigare a vista. L'obiettivo è riuscire a programmare con largo anticipo rispetto agli altri, anche se non mancano le difficoltà.

Si tratta di una buona notizia dato che è evidente che si aspettano solo buone nuove sul fronte del debito con il Fondo Elliot. Sarebbe anche più facile se già oggi si sapesse se la squadra fosse chiamata o meno a giocare la prossima Champions League, ma resta evidente come Mirabelli stia comunque muovendosi alla ricerca di potenziali colpi che sarebbero possibili da ingaggiare indipendentemente da quelle che saranno le eventualità.

Milan: due colpi in arrivo

Il Milan, si sa già da un po', ha ormai messo le mani su Pepe Reina.

Il portiere del Napoli è in scadenza con i partenopei e dalla prossima stagione vestirà, con buone probabilità, la casacca rossonera. Secondo quanto si apprende da Premium Sport sarebbe pronto a firmare un pre-contratto che lo legherà ai rossoneri fino al 2021. Un accordo importante considerando l'età avanzata dell'estremo difensore che non è ancora dato sapere se sarà il titolare o la riserva. Molto dipenderà dal futuro di Donnarumma che potrebbe lasciare Milanello qualora dovesse arrivare un'offerta di vaste proporzioni proveniente dall'estero. Tuttavia il rapporto tra il portiere e la tifoseria, divenuto burrascoso ad un certo punto, sembra destinato a tornare sereno. La prospettiva di avere eventualmente due portieri di spessore potrebbe essere un'ulteriore certificazione del fatto che il Milan intende ritrovare un livello più alto di quello avuto negli ultimi anni.

Non si tratta però dell'unico colpo a parametro zero che Mirabelli può fare in Serie A, dato che dovrebbero non esserci problemi anche per l'approdo in rossonero di Strinic della Sampdoria.

Milan: addio definitivo

Chi, invece, potrebbe salutare in maniera definitiva il Milan è Andrea Bertolacci. Pagato a peso d'oro (più di venti milioni di euro) qualche stagione fa, è attualmente in prestito secco al Genoa. Pur non essendoci un diritto di riscatto, i grifoni sarebbero pronti a trattare l'acquisto a titolo definitivo.

I buoni rapporti tra i club potrebbero fare la differenza sul buon esito della trattativa. Difficilmente il calciatore oggi potrebbe trovare spazio nel progetto tecnico del nuovo Milan, potrebbe assicurare un buon introito.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!