Un Milan in difficoltà societarie fa sempre notizia. La realtà dei fatti è che però, al netto dei problemi di Li, difficilmente si avrà a che fare con una società rossonera destinata al fallimento. Si moltiplicano le voci relative al monte debitorio, ma comunque vada per la proprietà cinese il futuro del club rossonero non è in discussione.

Nella peggiore delle ipotesi non accadrà nulla che possa minare al futuro sportivo del club. Ammesso che il Fondo Elliot diventi proprietario per l'impossibilità dell'attuale sodalizio di estinguere o rifinanziare il debito, successivamente si potrebbe scatenare una vera e propria asta per mettere mani ad un brand che continua ad essere quello che ha vinto sette Champions League e resta uno dei marchi italiani più noti al mondo.

Milan, gli interessati non mancano

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport ci sarebbe già stato un sondaggio con lo stesso Fondo Elliot da parte del proprietario dei Miami Dolphins Stephen M.

Ross. Il suo patrimonio è stimato in quasi 7,5 miliardi di dollari ed è stato costruito grazie alla sua capacità di imprenditore nel settore immobiliare. Si tratta di un dato non di poco conto, tenuto conto che l'interesse nei confronti della società rossonera potrebbe nascere dalla prospettiva di costruire un nuovo stadio. Innegabilmente si tratterebbe di un orizzonte che potrebbe ingolosire la società rossonera che, a quel punto, potrebbe trovarsi un proprietario referenziato e destinato a investire nel calcio per riportare il club al livello a cui i tifosi aspirano. Per il momento si tratta soltanto di voci, ma quel che è certo è che non si tratta di uno sprovveduto tenuto conto che si tratta dell'ideatore dell'International Champions League, torneo estivo che coinvolge 24 squadre in estate che si affrontano tra Stati Uniti, Cina e Singapore.

Ragion per cui conosce bene quanto possa essere impegnativo inserirsi nella storia milanista.

Milan, brutta notizia per Gattuso

Tra i meriti che vengono riconosciuti a Rino Gattuso c'è quello di aver rivalutato quasi l'intero scorso mercato estivo. All'appello mancano in pochi, tra cui Conti. In quel caso le responsabilità di nessuno, dato che il grave infortunio dell'ex atalantino ha praticamente cancellato la sua stagione.

E proprio adesso, mentre stava per rientrare, un nuovo problema lo ha bloccato. Il rischio è che il fastidio avvertito in allenamento porti nuovi guai al ginocchio.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!