Si avvicina la sfida dei quarti di Champions League, il 4 aprile l'A.S. Roma volerà in Spagna per incontrare il Barcellona F.C. e il 10 aprile la squadra di Di Francesco ospiterà il Barça. L'ultima volta ai quarti fu nel 2007 insieme al Milan che poi vinse la finale di Champion's League. Ad allenare la Roma c'era Spalletti e, in quello stesso anno, Francesco Totti vinse lo Scarpa d'oro anche grazie alle sue prestazioni in Champions League.

Un sorteggio difficile per la Roma

Potremmo dire che il sorteggio non sia stato dei più favorevoli per la squadra di Di Francesco. Ma, a guardare bene, le squadre ai quarti sono tutte fortissime: dal Bayern Monaco al Real Madrid, al Liverpool, al Manchester City o al Siviglia (forse quest'ultima la meno esperta).

Sarebbe stato auspicabile trovare la Juventus in una sfida con la Roma? Invece, per uno starno scherzo del destino, la Juve andrà contro il Real Madrid. Se la squadra di Allegri e quella di Di Francesco si fossero incontrate, almeno una delle due sarebbe andata sicuramente in semifinale, e le italiane avrebbero recuperato la loro reputazione nel mondo. Inutile fare pronostici su ciò che non avverrà mai. Ora la sfida è col Barça: e bisogna che la Roma si concentri su quest'ultima e si rimbocchi le maniche.

Stadio già pieno

Già 21000 posti riempiti allo stadio Olimpico di Roma per i quarti di finale. Fondamentale anche la presenza di Messi, un campione che è un piacere da guardare. La sfida è bellissima e speriamo in una partita da veri campioni.

Capitan Totti, tra il serio e il faceto, dice che anche il Barcellona avrà paura di noi. In effetti una Roma senza il suo Capitano numero 10, forse, fa un po' meno paura. Ma l'allenatore Di Francesco sta dimostrando match dopo match (specie nella massima Lega) che il team è serio e forte.

Le due squadre

Il Barça di Ernesto Valverde, che ha preso le redini della squadra dopo Luis Enrique, ha una difesa imbattibile: sia nel campionato spagnolo che in Champion's raccoglie risultati utili a non finire.

Prima in classifica in entrambe le competizioni, in Champion's, nel gruppo D prima davanti alla Juve di Allegri. Una squadra che ha una forza e un'esperienza davvero notevoli. La Roma viene da altri risultati, terza nel campionato italiano con Inter e Lazio sempre in pressing e lontana dalle prime due in classifica, Juventus e Napoli. Alti e bassi in Champions, la squadra di Eusebio Di Francesco se la vuole giocare e, di sicuro, ce la metterà tutta.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!