Il 33esimo turno del campionato di Serie C è probabilmente decisivo per la bagarre promozione. Infatti, tutte e tre le squadre in corsa per raggiungere il primo posto nel girone C saranno impegnate in match difficilissimi. Partendo da Lecce, con i padroni di casa impegnati con il Siracusa; passando da Catanzaro, dove sarà di scena il Catania di mister Lucarelli in uno stadio storicamente ostico, e arrivando a Trapani, dove i siciliani giocheranno contro il Matera, quarta forza del campionato. Ma qual è la sfida più difficile?

Serie C, il Catania avrà il match più impegnativo

Un sondaggio, creato dalla pagina Facebook "Avanti Lecce- la voce del tifo" e condiviso da numerose altre pagine, chiedeva proprio questo: quale sarà la sfida più difficile?

Gli oltre 500 votanti si sono espressi dicendo che, tra le big, la gara più difficile è quella del Catania contro il Catanzaro. Il 50% ha votato per questo match, il 40% per il Lecce ed il restante 10% ha detto Trapani. Si sa che si tratta soltanto di ipotesi ed idee, ma da qui al calcio giocato passa tanta differenza. Di certo, a Lecce la capolista avrà uno stadio infuocato dalla sua parte: si attendono oltre 11.000 spettatori.

A Lecce pienone per il big match

Il Lecce avrà uno stadio intero pronto a sostenerlo. Il pienone è assicurato: fino a ieri sera erano stati venduti 3.650 biglietti che si vanno ad aggiungere ai circa 7.000 abbonati, per un totale di oltre 10.600 spettatori già sicuri.

A questi, si aggiungerà di certo qualche centinaio di tifosi che acquisterà il biglietto nelle ore immediatamente precedenti all'inizio del match, previsto per le ore 14.30. Dunque, quota 11.000 dovrebbe essere superata agevolmente, segnando così una delle gare con più spettatori dell'intero campionato di Serie C: il record stagionale appartiene sempre al Lecce (contro il Catania con oltre 16.800 spettatori).

Probabile che mister Liverani schieri il Lecce con numerose novità. Coloro certi di essere in campo sono pochi: Perucchini tra i pali, Cosenza e Marino in difesa e il trio di centrocampo composto da Mancosu, Arrigoni e Armellino. Per il resto, tanti dubbi e ballottaggi: sugli esterni dovrebbero esserci il capitano Lepore (in vantaggio su Ciancio) e Di Matteo (in vantaggio su Legottomo).

Sulla trequarti, torna dall'inizio il portoghese Costa Ferreira, mentre in attacco, Saraniti sarà affiancato da Di Piazza. Ancora panchina, dunque, per Caturano e Torromino.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!