Sei giornate dal termine del campionato di Serie A, sei match tutti da vivere con il fiato sospeso fono all'ultimo secondo, soprattutto in fondo alla classifica dove sette squadre sembrano essere ancora in lotta per non retrocede. A tirare la volata è il crotone, formazione alla sua seconda stagione in massima serie e artefice nel precedente torneo di un autentico miracolo. In questo nuovo campionato la strada sembra essersi inaspettatamente messa in salita dopo alcuni risultati forse inaspettati, altri a volte del tutto frutto della casualità e di variabili non prevedibili di gara. Sullo sfondo, due match difficili, prima in casa contro la Juventus mercoledì 18 aprile e dopo in trasferta sul campo dell'Udinese nella giornata di domenica 22 aprile.

Una nuova casa per gli squali

Se la classifica non sembra sorridere in attesa del rush finale, la strada intrapresa di comunicare accordo tra società pitagorica e amministrazione comunale potrebbe portare nel prossimo futuro alla realizzazione di un nuovo stadio che diventerebbe di fatto l'impianto invocato a più riprese negli ultimi anni. Uno stadio nuovo da circa 18mila spettatori per un importo di 20 milioni di euro. Se si programma il futuro, molto passerà anche dall'attuale finale di stagione. In caso di salvezza verrebbe infatti mantenuta non solo la categoria ma anche quell'indotto che orbita attorno alla serie A e prova ad imporsi attingendo alle imprese costruite negli ultimi anni dagli squali calabresi.

A concludere il suo pluridecennale lavoro sarebbe in questo caso l'attuale impianto di gioco, lo stadio comunale "Ezio Scida", struttura interessata negli ultimi anni da lavori di restyling e di ampliamento per accogliere nel migliore dei modi una categoria così importante come la Serie A. Programmazione ma anche attenzione ai risultati che usciranno dalle ultime gare dei pitagorici, reduci dalla sconfitta esterna in casa del Genoa e chiamati a raccogliere ora una decina di punti sui sedici ancora a disposizione.

Una missione difficile ma non impossibile: a mostrare la strada è infatti proprio il Crotone che nella precedente stagione riuscì a raggiungere l'obiettivo quando in molti avevano ormai abbandonato la speranza. Una piccola realtà in cerca del riscatto, non solo sportivo ma anche economico e sociale, il Crotone tenterà l'impresa, la città attende e continua a sperare.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!