Pari con i brividi, 1-1, nel match d'andata della semifinale di Europa League tra Arsenal e Atletico Madrid, caratterizzata dalle espulsioni di Šime Vrsaljko e dell'allenatore Diego Simeone (per proteste). Ritorno tra 6 giorni al "Wanda Metropolitano".

I "Gunners" si son schierati col 4-3-2-1: David Ospina Ramírez; Héctor Bellerín Moruno, Shkodran Mustafi, Laurent Koscielny, Ignacio Monreal Eraso; Granit Xhaka, Aaron Ramsey, Jack Wilshere; Danny Welbeck, Mesut Özil; Alexandre Lacazette.

I "Colchoneros" hanno risposto col 4-4-2: Jan Oblak; Lucas François Bernard Hernández Pi, Diego Roberto Godín Leal, José María Giménez de Vargas, Šime Vrsaljko; Koke, Saúl Ñíguez Esclápez, Thomas Teye Partey, Ángel Martín Correa Martínez; Antoine Griezmann, Kevin Gameiro.

Dopo 6' occasione per l'Arsenal con Lacazette, tiro che è finito pochissimo a lato della porta di Oblak con quest'ultimo che ha effettuato un miracolo togliendo il pallone dalla sua porta dopo una deviazione sottoporta dell'ex Lione.

Al 10' la squadra madrileña è rimasta in inferiorità numerica causa la doppia ammonizione del terzino Vrsaljko (dopo un fallo sulla punta numero 9). L'ex Sassuolo, furioso, è uscito dal campo. 120 secondi e viene spedito in tribuna l'allenatore dell'Atlètico Simeone, arrabbiatissimo dopo l'espulsione del classe 1992.

Al 21' l'Arsenal ha sfiorato la rete del vantaggio con Welbeck che ha calciato a botta sicura, altro miracolo di Oblak (il migliore in campo della squadra ospite).

Nella mezz'ora di gioco la squadra di Wenger è stata ancora ad un passo dal gol con Monreal, tiro al volo spedito a lato.

Due minuti dopo l'Atlètico è andato vicinissimo al vantaggio con Griezmann su colpo di testa di Saùl Ñíguez, Ospina ha bloccato la sfera a terra. Al minuto 44 altra occasione per i ragazzi di Simeone con Correa che ha tirato alto sopra la traversa.

Prima frazione di gioco inchiodato sullo 0-0.

Secondo tempo: Lacazette chiama, Griezmann risponde

Dopo 15' di equilibrio in entrambe le parti, al 61' è giunto il gol dei "Gunners" con Alexandre Lacazette su cross di Jack Wilshere, un colpo di testa imparabile per Jan Oblak. Tifosi inglesi in pieno delirio all'Emirates Stadium.

10' dopo ed ancora Lacazette ha sfiorato il gol del raddoppio con un colpo di testa spedito di poco a lato.

A 7' dalla fine è arrivato il pareggio "Colchonero" col francese Antoine Griezmann dopo aver vinto il pressing con Koscielny, il tiro viene respinto da Ospina ma l'ex Nizza non ha potuto far nulla sul tap-in vincente del numero 7 di Mâcon. Giovedì 3 maggio il ritorno a Madrid col risultato ancora in bilico.

Segui la nostra pagina Facebook!