Il Derby d’Apulia tra Foggia e Bari termina 1-1 in uno “Zaccheria” gremito da 14343 spettatori, tutti di fede rossonera a causa del divieto di trasferta imposto ai tifosi biancorossi: al 24’ i padroni di casa sbloccano la partita grazie all’autogol di Gyomber, ma la squadra ospite pareggia al 29’ grazie al gol di Nenè.

Le azioni salienti ed i gol della partita

Il Bari sembra partire meglio, con la mira di Iocolano e Nenè che è però imprecisa nei primi tre minuti di gioco.

Pubblicità
Pubblicità

Il Foggia però reagisce con Zambelli che al 9’ propone un cross sul quale Mazzeo non riesce ad arrivare al tap-in vincente, mentre Nicastro calcia a lato sia al 14’ che al 21’.

La rete del vantaggio degli uomini allenati da Giovanni Stroppa giunge al 24’: Deli si muove ben tra le linee della squadra avversaria ed allarga poi per Zambelli sul quale cross basso è Gyomber a toccare il pallone, deviandolo alle spalle di Micai.

Pubblicità

Il Bari reagisce con il rasoterra di Nenè al 29’ che termina sul fondo ma poi, sul rinvio seguente, succede l’imponderabile: Guarna rinvia basso e centrale proprio tra i piedi dell’attaccante brasiliano che ha la possibilità di involarsi verso la porta e freddare il numero 1 rossonero con un tiro alto ed angolato.

La partita è molto tattica a va avanti senza particolari emozioni e con solamente due tiri a lato di Kragl e Tello ai minuti 38 e 45.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Nella ripresa il match avanza stancamente sulla stessa linea, con solamente due tiri nello specchio che trovano attenti i portieri: al 66’ Guarna dice no sul tentativo di Iocolano, mentre all’81’ è Micai a deviare in corner la conclusione di Mazzeo al termine di una prolungata azione nata da un calcio d’angolo battuta da Kragl.

Negli ultimi minuti, complice anche la stanchezza generata dal caldo e dalle tre partite disputate nell’arco di poco più di una settimana, le due squadre non riescono a trovare il guizzo decisivo per conquistare i tre punti.

I risultati della 37^ giornata

In attesa di Perugia-Ternana e Pescara-Spezia, in programma oggi rispettivamente alle 15:00 ed alle 17:30, e del “monday night match” di alta classifica Frosinone-Empoli alle 20:30, ci sono state tre vittorie casalinghe: il Palermo domina vincendo 3-0 contro l’Avellino, il Parma si aggiudica il derby emiliano contro il Carpi per 2-1, mentre la Virtus Entella batte 3-2 in rimonta la Pro Vercelli nello scontro salvezza.

Pubblicità

Anche le affermazioni esterne sono state tre: l’Ascoli vince in casa della Cremonese per 1-2, mentre è 1-3 il finale di Novara-Venezia e Salernitana-Cittadella.

Sono invece due i pareggi: oltre a quello precedentemente descritto in Foggia-Bari, termina 0-0 Brescia-Cesena.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto