Non è passata inosservata la presenza di Giulio Gallazzi allo stadio Ferraris in occasione di Genoa-Hellas Verona. Una notizia che ha fatto ripartire le voci di una possibile trattativa per l'acquisto del club più antico di Italia. Difficile, verrebbe da dire. Il manager bolognese ed Enrico Preziosi non si erano lasciati benissimo lo scorso settembre, quando l'operazione saltò dopo un lunghissimo tira e molla.

Parla Giulio Gallazzi

Dopo settimane di grande tensione, gli animi si sono calmati. giulio gallazzi ha continuato a lavorare sotto traccia per il Genoa, tuttavia senza trovare terreno fertile dalle parti di Enrico Preziosi.

Tanto che l'uomo d'affari felsineo aveva preso in considerazione l'idea di dirottare le proprie attenzioni su altre società. L'Hellas Verona era certamente uno dei club più interessanti dopo il Genoa, a detta dello stesso Gallazzi che ha spiegato così la sua presenza alla stadio: "Perchè sono qui? E' meglio non dire nulla e restare in silenzio. Dico solo che questa era una partita troppo importante a cui non potevo mancare".

Attesa per eventuali sviluppi

La stampa locale non nega che possano esserci eventuali sviluppi sul fronte societario, ma dopo le delusioni della scorsa estate si vola molto basso. La situazione in questi ultimi mesi è cambiata parecchio per il Genoa, almeno dal punto di vista finanziario.

Il presidente Preziosi ha migliorato i conti del club e la cessione della società non è più diventata così urgente. Chissà che questo aspetto non possa in qualche modo favorire una nuova trattativa, dal momento che uno dei tanti ostacoli fu proprio la quantificazione dei debiti societari.

La sensazione che emana il patron rossoblu è quella di un proprietario saldamente al comando, intenzionato a cedere solo a condizioni ottimali.

Ecco perchè in prima battuta continua la sua ricerca di un partner solido, senza chiudere del tutto la porta ad un Gallazzi che a suo modo continua a ronzare attorno al mondo Genoa.

L'interesse del manager bolognese non è mai tramontato: il Genoa resta il principale obiettivo di Sri Group. Preziosi invece pensa alla nuova squadra e si comporta come se l'immediato futuro fosse ancora con lui al comando.

Concretamente parlando è così. Tenendo comunque in considerazione il fatto che a certe condizioni ogni discorso potrebbe essere riaperto. Lo stesso presidente, nella conferenza stampa di qualche giorno fa, ha ammesso che qualcosa ha ripreso a muoversi per il Genoa. Gallazzi lo sa bene, ma questa volta preferisce non pronunciarsi.

Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!