Il Napoli esce vittorioso dallo Stadium battendo la Juventus con una strepitosa vittoria grazie alla rete di Koulibaly nel finale e accorciando così la distanza in classifica a un punto di svantaggio. Entusiasti tifosi e sportivi partenopei che hanno elogiato la vittoria memorabile degli azzurri.

La Vecchia Signora in affanno

I bianconeri si chiudono già dai primi minuti di gioco e lasciano l'iniziativa in mano agli azzurri che imbastiscono un pressing notevole. Chiellini, ai primi minuti di gioco, subisce un infortunio al ginocchio ed è costretto ad uscire al 10' sostituito da Lichtsteiner. Ma è la Juve che si rende pericolosa: Pjanic con un calcio di punizione al 17' sfiora leggermente il palo.

Mario Rui, tra i migliori in campo, con una discesa serve al centro Hamsik che tira dall'area piccola di piatto sinistro senza creare difficoltà per Buffon. Il Napoli troverebbe anche il gol, che però viene annullato: al 39' Jorginho con una verticalizzazione, riesce a servire Insigne che realizza in fuorigioco. Il Napoli sfodera un buon palleggio e le verticalizzazioni riescono alla perfezione anche se non riesce a rendersi pericoloso, mentre la Signora non riesce a effettuare un tiro in porta. .

Secondo tempo

Allegri, in questa frazione di gioco, sostituisce Dybala con Cuadrado per dare più ampiezza di gioco sopratutto sulle fasce ma il cambio non risulta efficace come previsto. La Juve tende a controllare la partita senza costruire azioni offensive, accontentandosi del pareggio.

Il 4-3-3 di Allegri fa acqua da tutte le parti, prima con Dybala e poi con Douglas Costa. Higuain ha letteralmente deluso, gioca arretrato e ricuce azioni di contenimento e la difesa azzurra non gli dà respiro. Sarri, poi, accelera l'ingranaggio azzurro: intuisce le condizioni precarie di Mertens e lo sostituisce con Milik.

Il Napoli riesce a superare la metà campo avversaria con molta difficoltà ma a prevalere nel palleggio. Anche Hamsik viene sostituito e sarà proprio il suo erede, Zielinski, protagonista all'83' con un tiro che gela i tifosi bianconeri ma Buffon para.

Al 90' arriva il gol: corner di Callejon e Koulibaly salta come una gazzella e con un colpo di testa infila la palla nell'angolo della porta scoperto da Buffon.

E' la rete beffa che chiude il sipario alla partita forse decisiva per lo scudetto.

Sarri al microfono

"Non sarà un calendario semplice rispetto alla Juventus... le quattro finali che ci aspettano non saranno una passeggiata e i bianconeri sono ancora al primo posto; dobbiamo faticare non poco per riuscire a raggiungere il traguardo dello scudetto. La juve farà altrettanto ma i giocatori azzurri sono in forma per lottare. Domenica prossima giocheremo contro la fiorentina ma io con i viola non ho mai vinto!".

Segui la nostra pagina Facebook!