Alla vigilia del turno infrasettimanale di Serie A la Juventus si prepara alla sfida con il Crotone. Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri alla consueta conferenza stampa della viglia, suonano come un avvertimento alla squadra sul mantenere alta la concentrazione per non rischiare di perdere il vantaggio acquisito sul Napoli. Alla luce delle difficoltà che la squadra bianconera ha avuto negli scontri con le cosiddette 'piccole', il mister ritiene che la sfida di domani sia fondamentale per la corsa scudetto, tenendo conto anche del fatto che il Crotone è alla ricerca di punti per la salvezza.

I giocatori

Diverse le situazioni in cui versano i giocatori della squadra juventina, da Barzagli, che domani sera torna disponibile, a Pjanic che invece non sarà disponibile a causa dell'infortunio di domenica. Particolari poi i casi Hiuguain e Benatia. Mentre l'attacante argentino già ammonito, in caso di un'altra ammonizione, potrebbe perdere la sfida con la sua ex squadra, il mister Allegri ha dichiarato: "Della diffida non mi interessa. Se Higuain sta bene, gioca". Sul difensore invece, oggetto delle recenti polemiche per la diatriba sui social con il comico Crozza, l'allenatore bianconero ha dichiarato che di eventuali multe se ne occupa la società.

Inoltre ha ricordato a tutti i giocatori che in questo momento bisogna stare tutti zitti e non parlare più della sfida di Champions con il Real Madrid. Infine ha confermato che il difensore tunisino giocherà, anche perché Chiellini godrà di un turno di riposo.

Juve-Napoli sfida di nervi

In merito alla sfida tra le prime due squadre del campionato, alla domanda dei giornalisti che chiedono se la differenza tra Juve e Napoli sia dovuta alla gestione della pressione, Massimiliano Allegri ha ricordato che la Juventus al momento con 84 punti non ha ancora vinto lo scudetto, mentre il Napoli, dal canto suo, può raggiungere il proprio record di punti (già a + 8 punti rispetto lo scorso anno) e stare sempre lì, pronta a sfruttare gli errori dei bianconeri.

Infine Allegri ha poi concluso che è normale, vista la situazione, che la Juve abbia maggiore pressione da gestire. Infine gli è stato chiesto chi giocherà al posto di Pjianic ed il mister bianconero non si è sbilanciato, confermando che la scelta sarà tra Bentancur e Marchisio.

Calciomercato

L'allenatore bianconero ha poi affrontato alcune domande in merito al mercato: la prima sul mercato interno, Mandragora, giovane già in forza alla Juve che Allegri sostiene essere in forte crescita anche se adesso è presto per parlare della prossima stagione.

Poi è stato chiesto se ci sarà un incontro dopo la sfida con il Napoli, tra il mister e il Presidente Agnelli. Alla domanda il tecnico ha chiarito che non ci sono appuntamenti già fissati in questa settimana, vista l'importanza delle partite anche se poi ha confermato che per affrontare il tema mercato occorre che ci si riunisca ad un tavolo tutti insieme per decidere quali sono le esigenze della squadra.

La situazione Buffon

Infine sulle discussioni nate intorno a Gianluigi buffon, il mister ha confermato che la serata di Madrid gli ha fatto bene. Gli ha permesso di avere una scarica di adrenalina che è normale per i campioni che affrontano queste sfide.

Detto ciò, Allegri ha confermato che in porta contro il Crotone giocherà Szczesny, mentre il capitano avrà un turno di riposo, probabilmente, in vista del big match di domenica.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!