Archiviato il weekend di campionato e conservato il +4 sul Napoli, la Juventus è pronta per cercare di compiere l'impresa in Champions League. Mercoledì 11 aprile, ore 20.45, i bianconeri infatti saranno ospiti del Real Madrid in una sfida che sembra proibitiva. La Juve infatti è chiamata a ribaltare il 3-0 subito 7 giorni fa all'Allianz Stadium quando gli spagnoli, guidati da un super Cristiano Ronaldo, hanno letteralmente surclassato i campioni d'Italia. Al "Santiago Bernabeu" servirà quindi una Juventus a dir poco perfetta che, per superare il turno ed accedere alle semifinali, dovrà vincere con almeno 3 gol di scarto anche se lo 0-3 non basterebbe perché in quel caso si andrebbe ai tempi supplementari.

Il Real Madrid non sta disputando un campionato di primissimo livello, infatti in Liga si trova al terzo posto a -14 dal Barcellona capolista ed è reduce dall' 1-1 nel derby contro l'Atletico. In Champions League però le "merengues" si trasformano letteralmente, come dimostrato anche in occasione degli ottavi di finale quando hanno letteralmente annichilito il PSG. Inoltre Ronaldo, mentre in campionato è preceduto da Messi, in Champions guida la classifica marcatori con 9 reti realizzate ben 6 in più rispetto al proprio rivale argentino. D'altronde l'Europa è l'habitat naturale del Real Madrid che ha vinto ben 12 Champions League, ed è il club ad averne conquistate di più. Inoltre gli spagnoli quest'anno in CL non hanno mai perso in casa, mentre sono usciti sconfitti dal proprio stadio 1 volta in coppa del Re e 2 volte in Liga, e proprio la sconfitta in campionato contro il Barcellona è stata l'unica volta in cui il Real ha perso in casa subendo 3 gol.

Insomma per la Juventus sembra una vera e propria impresa impossibile, ma i bianconeri sicuramente vorranno onorare l'impegno cercando di giocarsi le proprie carte fino alla fine.

Probabili formazioni di Real Madrid-Juventus

Massimiliano Allegri dovrà rinunciare a Bentancur e soprattutto a Paulo Dybala per squalifica, e naturalmente anche a Federico Bernardeschi ancora alle prese con l'infortunio al ginocchio.

Barzagli invece dovrebbe essere a disposizione, ma non partirà dal primo minuto. Infatti, davanti a Buffon, dovrebbero esserci De Sciglio, Benatia, Chiellini ed Alex Sandro. Centrocampo a tre per Allegri che si affiderà a Pjanic, Khedira e Matuidi. In avanti Mandzukic verrà relegato in panchina a vantaggio di Cuadrado e Douglas Costa che supporteranno Higuain.

Zidane invece deve rinunciare a Ramos per squalifica e a Nacho e Vallejo per infortunio. Dopo aver fatto turnover nel derby di Madrid, il tecnico dei "galacticos" è pronto a schierare la formazione migliore. Davanti a Keylor Navas, Casemiro verrà arretrato in difesa e completerà il reparto formato da Carvajal, Varane e Marcelo. Centrocampo di qualità impressionante con Vazquez, Modric, Kroos e Isco mentre in attacco ci sarà Benzema a fare coppia con Cristiano Ronaldo.

Real Madrid (4-4-2): Navas; Carvajal, Varane, Casemiro, Marcelo; Vazquez, Modric, Kroos, Isco; Benzema, Cristiano Ronaldo.

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Higuain, Douglas Costa.

Dove vedere la partita in TV

Anche il match di ritorno di questa sfida dei quarti di Champions League sarà visibile in chiaro, infatti Real Madrid-Juventus verrà trasmessa su Canale 5 mercoledì 11 aprile ore 20.45. La partita però sarà visibile anche sui canali Mediaset Premium.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!