Ancora lui, Cristiano Ronaldo, pur non essendo stato pervenuto per tutta la partita, decide l'uscita dalla massima competizione europea di una Juventus galattica. Nonostante le visibili difficoltà che hanno reso il campione madridista nervoso per tutto il match, incitando in un paio di occasioni i tifosi per dare la carica ad un Real in visibile affanno, negli ultimi minuti si rende protagonista in un episodio tutt'altro che positivo.

Ronaldo: il rigore c'e

L'asso portoghese, ai microfoni di bordo campo a fine partita, dichiara: 'Non capisco perché protestano, Lucas è stato atterrato da dietro, se non c'era il rigore, sarebbe stato goal'.

Così le parole del simbolo del Real replica alle proteste in campo dei bianconeri visibilmente amareggiati da una decisione arbitrale discutibile su un fallo molto dubbio.

Lo stesso Ronaldo, discutendo con i giornalisti, afferma le difficoltà evidenti della sua squadra di fronte una Juve che ha dominato un'intera partita: 'Abbiamo sofferto e dobbiamo imparare, questa partita ci serva da lezione. Nel calcio non ti viene regalato nulla, dobbiamo lottare fino alla fine. Il Real Madrid avrebbe potuto fare più gol ma la Juve e buffon sono stati bravi.

passiamo il turno meritatamente'.

Ronaldo a Buffon: Perdoname

Anche per un campione come Ronaldo, è dura battere un rigore al 98' dopo una situazione rocambolesca e quasi alle porte dei tempi supplementari: 'Le pulsazioni sono aumentate, ma mi sono calmato. Sapevo che era decisivo'. traspare dalle parole di Cristiano Ronaldo la paura di come poteva finire una partita che ha registrato non pervenuto un Real passivo di fronte la prorompente prestazione dei bianconeri.

Nel post partita Buffon si è sfogato, dicendone di tutti i colori all'arbitro della disfatta 'Bidone dell'immondizia al posto del cuore' e 'Non è una persona è un animale' sono il riassunto di uno sfogo del campione mondiale del 2006 che tra le altre cose ha, di fatto, annunciato l'addio al calcio.

Proprio in una delle interviste al portiere bianconero, nella mix zone del Bernabeu, passando alle sue spalle Cristiano Ronaldo si ferma e abbraccia Super Gigi sussurrando all'orecchio 'Perdoname'.

Venerdì il sorteggio semifinali

Si aspetta adesso, l'esito delle sfide di oggi dell'Europa League per poi passare, domani, alle urne di Nyon per sapere chi sarà l'avversario della Roma, unica superstite italiana, della Champions. Per i tifosi bianconeri, che già da ieri sera gridano allo scandalo sui social, resta la speranza che giustizia venga fatta e che una delle sfidanti rimaste in gara riesca a eliminare i galacticos per quanto meno equiparare il torto subito, che comunque conferma come la coppa dalle grandi orecchie resti una bestia nera per la Juventus che si avvia a divenire Campione d'Italia per la settima volta consecutiva.

Le semifinaliste di Champions sono Real Madrid, Roma, Liverpool, Bayern Monaco.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!