La partita Torino-Milan Primavera è la gara di andata della finale di Coppa Italia 2018, che seguiremo in diretta domani sera dalle ore 20.30. A seguire i migliori talenti delle due squadre. La Primavera del Torino ha raggiunto la finalissima del torneo battendo in semifinale la Roma, squadra favorita alla vigilia per il passaggio del turno (1-1 a Roma e 2-1 in Piemonte per la formazione granata). I ragazzi del Milan, invece, hanno sconfitto con un complessivo 5-2 l'Atalanta, la capolista del Campionato Primavera 1. I favori del pronostico, in vista del match di domani, sono per i rossoneri, che non potranno però sottovalutare l'organico granata e il suo allenatore, Federico Coppitelli.

Quest'ultimo, infatti, è uno dei migliori tecnici del settore giovanile degli ultimi anni, con un percorso ricco di trionfi dai Giovanissimi Nazionali fino alla Primavera, passando per gli Allievi Nazionali.

Talenti Torino Primavera

Karlo Butic è il bomber del Torino Primavera, determinante nel percorso della formazione di Coppitelli in Coppa Italia Primavera, dove è andato sempre a segno, ad eccezione del match contro lo Spezia. Di recente, Butic ha regalato i tre punti ai granata in campionato nel match della 24^ giornata contro l'Udinese (2-1 il risultato finale). Ribattezzato dagli addetti ai lavori come l'erede di Belotti, l'attaccante croato Butic è arrivato quest'estate a parametro zero, dopo che l'Inter non ha voluto rinnovargli il contratto che aveva in scadenza.

Coppitelli sta valorizzando al meglio la punta ex interista, che può vantare una maggiore esperienza rispetto ai propri compagni di squadra avendo già compiuto 19 anni (classe 1998). Assente perché infortunato, salterà la finale d'andata il talentuoso Vincenzo Millico (trequartista/esterno offensivo classe 2000), tra i migliori prospetti del settore giovanile granata insieme al difensore centrale Alessandro Buongiorno (classe 1999), che potrebbe ripercorrere le orme del 21enne Kevin Bonifazi, punto di forza del reparto difensivo della Prima squadra.

Talenti Milan Primavera

Il miglior talento del Milan Primavera è Raoul Bellanova, terzino destro classe 2000. Il giovane difensore rossonero, allenato da Gattuso quest'estate, ha le potenzialità di ripercorrere la folgorante carriera di De Sciglio (oggi alla Juventus) e Calabria, con quest'ultimo che si è preso il posto da titolare sulla corsia di destra dopo l'infortunio occorso allo sfortunato Conti.

A centrocampo, sono due i giocatori che si sono distinti per il proprio talento: Tommaso Pobega (classe 1999) e Gabriele Capanni (classe 2000). Se il primo ha grande forza e determinazione, il secondo ha grandi qualità tecniche, confermate anche al suo primo anno da titolare in Primavera. Nell'attacco rossonero si segnala Frank Tsadjout, convocato di recente in Prima squadra per il match casalingo contro la Sampdoria, e il bomber Riccardo Forte, autore di 7 reti nel Campionato Primavera 1 e attaccante con il gol nel sangue, dopo la caterva di marcature con la maglia degli Allievi Nazionali. Chi di loro sarà decisivo nella doppia sfida tra Torino e Milan per la conquista della finale di Coppa Italia Primavera? Vi ricordiamo l'appuntamento con la diretta live del match di domani sera (venerdì, ore 20.30).