Mentre la corsa Champions continua diventando sempre più complicata, all'Inter aleggiano i primi interrogativi di mercato. I riscatti di Cancelo e Rafinha, giocatori chiave nella seconda parte di stagione, passano dal raggiungimento dell'obiettivo stagionale. Per quanto concerne il brasiliano, i nerazzurri dovrebbero spendere 35 milioni più 3 di bonus entro la fine dell'annata 2017/2018, come da accordo con il Barça. Non è da escludere una nuova trattativa per ottenere uno sconto sul prezzo del cartellino o un nuovo prestito.

Inter isola felice

Il ragazzo è contento di giocare a Milano. Il feeling tra calciatore e squadra è sbocciato fin da subito e una volta ritrovata la condizione fisica migliore, il numero 8 è ha dimostrato tutto il suo valore, diventando una pedina quasi insostituibile nello scacchiere di Spalletti.

Ad attestare il buon momento del giocatore di proprietà del Barcellona è proprio Mazinho, padre e procuratore di Rafinha.

"È molto felice all'Inter, sta lavorando bene e conquistando spazio. - dichiara Mazinho a Esports Cope - Siamo molto contenti di questa scelta, Rafa è cresciuto molto". Il ragazzo ha, forse, trovato il suo habitat naturale. Giocare una stagione completa con la maglia nerazzurra potrebbe consacrare definitivamente il brasiliano. La trattativa impostata a gennaio rende, però, complicato il riscatto. 35 milioni non sono un prezzo alto in assoluto per un giocare di ottimo livello, ma i problemi iniziano a sorgere non appena si pensa ad un possibile scenario che vede l'Inter senza Champions il prossimo anno.

I paletti del Fair Play Finanziario incideranno, anche, sulla finestra estiva del calciomercato nerazzurro. Con il raggiungimento del quarto posto sarebbe più semplice ammortizzare una spesa del genere. "Abbiamo un contratto col Barcellona e dipenderà dall'Inter se rimarrà o meno - afferma Mazinho a Esports Cope - se il club riuscirà a centrare la Champions".

Per il procuratore la situazione è chiara e non sembrano esserci soluzioni alternative. Trattare un nuovo prestito o cercare di ottenere uno sconto dal Barcellona, considerando l'alto rendimento del giocatore, sono ipotesi complicate.

Quarto posto decisivo

Perdere un giocatore come Rafinha sarebbe un duro colpo per l'Inter.

Il trequartista tanto ricercato potrebbe salutare dopo solo sei mesi e la società milanese dovrebbe rituffarsi sul mercato per trovare un'alternativa. Tutto passa dalla Champions. Presente e futuro nerazzurro, comunque vada, saranno scanditi dalla classifica finale di questa stagione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!