Lazio-Inter sta diventando un classico della Serie A. Con la Juventus di nuovo campione d’Italia, Napoli e Roma già qualificate in Champions League, per chiudere le gerarchie in vetta al campionato 2017/18 manca solo la sfida di domenica sera tra Lazio e Inter, in programma alle ore 20:45 allo Stadio Olimpico di Roma. Si prevede il massimo di presenze stagionali per le gare interne dei capitolini che hanno avuto un crescendo di pubblico nelle ultime gare.

Champions League: tutte le combinazioni possibili

Una sola cosa è chiara alla luce dell’ultimo turno di campionato: Lazio e Inter non sono squadre su cui fare conti razionali.

Alla sorprendente la sconfitta interna dei neroazzurri contro il Sassuolo, la Lazio ha risposto con un pareggio esterno contro il Crotone. Numeri alla mano, alla squadra di Inzaghi vanno bene due risultati su tre: vittoria e pareggio. In caso di vittoria dell’Inter, invece, le due squadre chiuderebbero a pari punti il campionato, ma da regolamento a questo punto conterebbero gli scontri diretti: in caso di vittoria dell'Inter, unico risultato utile per agganciare la Lazio, in conseguenza del pareggio all’andata a San Siro, la squadra di Spalletti andrebbe in vantaggio negli scontri diretti e quindi si guadagnerebbe il quarto posto.

Lazio-Inter secondo i bookmakers

Per i bookmakers il risultato è incerto, con il segno 1 (vittoria Lazio) quotato intorno a 2,45 un po’ meglio del segno 2 (vittoria Inter) pagato fino a 3,10.

Il pareggio è il risultato giudicato meno probabile, con la miglior quota a 3,45. Numeri da prendere con le molle visti i precedenti. Soprattutto negli ultimi anni le due squadre si sono incrociate nelle ultime giornate di campionato, quelle spesso decisive, con esiti inattesi.

La sfida infinita: il 5 maggio 2002

Per i tifosi nerazzurri Lazio-Inter richiama subito alla memoria uno dei giorni peggiori della storia della società milanese, il 5 maggio 2002. Era l’ultima giornata del campionato 2001/02, l’Inter aveva un punto di vantaggio sulla Juventus e due sulla Roma, con una vittoria avrebbe vinto lo scudetto.

La Lazio sembrava un avversario abbordabile, sia per la posizione in campionato sia per la rivalità con Roma. Finì invece 4-2 per i padroni di casa (segnò anche Simone Inzaghi, oggi allenatore ma allora attaccante della Lazio) e lo scudetto andò alla Juventus.

Il precedente dello scorso anno

Anche lo scorso anno, Lazio e Inter si sono affrontate allo stadio Olimpico nell’ultimo scorcio di campionato (37esima giornata). Finì1-3 per gli ospiti, con i biancoazzurri ridotti in nove per le espulsioni di Keita e Lulic. Una partita che lasciò l’amaro in bocca alla squadra di Inzaghi, alla sua prima stagione completa sulla panchina in serie A.

Parigi, la finale di Coppa Uefa 1997/98

Il precedente più importante è un altro e risale al 6 maggio 1998, quando le due squadre si incontrarono in campo neutro a Parigi per la finale di Coppa Uefa.

Vinse 3-0 l’Inter con goal di Zamorano, Zanetti e Ronaldo. Erano altri tempi, soprattutto per il calcio italiano che riusciva a primeggiare in Europa e nel mondo.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!