Non c'è pace in serie C alle prese, ancora una volta, con le decisioni della Giustizia Sportiva, nella fattispecie la 2ª Sezione della Corte Federale D’Appello, ha respinto alcuni ricorsi presentati dal Gavorrano e dal Piacenza, entrambi del girone A. I due club erano stati sanzionati il 2 maggio scorso dal Tribunale Federale Nazionale per irregolarità amministrative, a seguito della segnalazione effettuata dalla Covisoc con due punti di penalizzazione.

La stessa Sezione ha invece parzialmente accolto il ricorso presentato dal Matera, club del girone C, riducendo da 10 a 6 i punti di penalizzazione in classifica, senza nessuna conseguenza per la griglia dei play off.

La novità è rappresentata dall'accoglimento del ricorso del Procuratore Federale in merito alla richiesta di sanzione con 2 punti di penalizzazione, da scontare nella stagione corrente, al Pro Piacenza (girone A) ed al Santarcangelo (girone B).

La sentenza della Corte d'Appello salva il Teramo ed inguaia il Santarcangelo

La decisione della Corte d'Appello Federale ha modificato il quadro non solo dei play out, ma anche il verdetto della salvezza diretta, nel girone B. Infatti, il Santarcangelo con i due punti in meno ha finito la regular season a 35 punti, come il Teramo ma nel computo della differenza reti generale, visto che gli scontri diretti erano finiti in parità, gli abruzzesi sono in vantaggio e possono festeggiare così la salvezza. Il Santarcangelo, invece, dovrà incontrare il Vicenza nei play out per evitare la retrocessione in serie D.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie C

Capaldi, dg del Teramo: 'Ero fiducioso dopo la decisione presa nei confronti del Mestre'

Grande soddisfazione nella città abruzzese per il raggiungimento della salvezza senza passare dalla lotteria degli spareggi. A tal proposito, il direttore generale biancorosso Emilio Capaldi ha rilasciato alla redazione di TuttoC un'intervista dove oltre ad esprimere la grande contentezza per il risultato ottenuto, ringrazia la Società e la tifoseria per i sacrifici fatti durate la stagione.

Alla domanda che poneva il caso della mancata penalizzazione con la conseguente azione legale che il Presidente del club abruzzese avrebbe intentato al Coni, il dg ha risposto che era ottimista dopo la decisione presa dalla Corte d'Appello nei confronti del Mestre.

Il finale dell'intervista è incentrato sui programmi della prossima stagione, 'da domenica ci incontreremo e inizieremo a parlare del prossimo futuro.

Vedremo se ci sarà un allargamento della società. In qualche modo però abbiamo salvaguardato un patrimonio calcistico che è un patrimonio dell'intera città' questo il commento finale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto