Radja Nainggolan continua ad essere l'obiettivo numero uno di questa sessione di Calciomercato dell'Inter. La trattativa, inoltre, sembra anche ben avviata visto che il patron della Roma, James Pallotta, fuori una nota pizzeria di Napoli si è lasciato sfuggire un "Nainggolan andrà all'Inter", oltre a sottolineare come ci sia una trattativa per la cessione del portiere brasiliano, Alisson Becker, al Real Madrid, come riportato dal portale AreaNapoli.it. Dichiarazioni poi corrette da un comunicato, diffuso poco dopo, sempre nella giornata di giovedì, in cui si diceva che fossero solo scherzose.

Nonostante le dichiarazioni del patron statunitense, comunque, l'accordo tra Inter e Roma non è stato ancora trovato.

La prima offerta dell'Inter è stata di ventidue milioni di euro più il cartellino del giovane centrocampista della Primavera nerazzurra, Niccolò Zaniolo. I giallorossi, dal loro canto, chiedono invece quaranta milioni di euro ma non hanno chiuso all'inserimento di una contropartita tecnica. Stando a quanto riportato da Sportmediaset nelle ultime ore, la trattativa va avanti e i colloqui vanno avanti anche se un'eventuale fumata bianca arriverà sempre dopo il 30 giugno vista l'esigenza della società nerazzurra di chiudere il bilancio attuale in pareggio.

Inter, la nuova contropartita per Nainggolan

Inter che, per arrivare a Nainggolan, sembra che possa non inserire il cartellino di Zaniolo nella trattativa bensì quello del centravanti, classe 1999, Andrea Pinamonti, valutato intorno ai sette milioni di euro.

Inizialmente si era fatto anche il nome di Valietti che, però, sembra destinato a trasferirsi al Genoa insieme al portiere rumeno, Ionut Radu,in un'operazione complessiva da dodici milioni di euro. Nerazzurri e capitolini, alla fine, potrebbero trovare l'accordo per ventisei milioni di euro più il cartellino del giovane attaccante, che già a gennaio era stato vicino al trasferimento al Sassuolo ma in quel caso fu lui a rifiutare il trasferimento per giocarsi le sue carte a Milano.

Il centrocampista belga, dal suo canto, ha già dato il suo consenso per il trasferimento [VIDEO] in nerazzurro. Nelle scorse settimane, infatti, c'è stato un incontro tra il direttore sportivo, Piero Ausilio, e l'agente del giocatore, Alessandro Beltrami, in cui è stata trovata una bozza di accordo sulla base di un contratto quinquennale, fino al 2023, a quasi cinque milioni di euro più bonus.

Il dopo Cancelo

Inter a lavoro anche per individuare l'erede del laterale portoghese, Joao Cancelo. Il giocatore è tornato al Valencia, che adesso sta trattando la sua cessione alla Juventus visto che sono state chiuse le porte ai nerazzurri per una nuova cessione in prestito, stavolta con obbligo di riscatto.

Il nome nuovo è quello del terzino spagnolo del Barcellona, Aleix Vidal, chiuso in Catalogna da Sergi Roberto e Semedo. Non è escluso che le due società possano intavolare la trattativa per un doppio trasferimento in prestito, che riguardi sia Vidal che Rafinha Alcantara. Per quanto riguarda il laterale si sta trattando sulla base di un prestito con diritto di riscatto, mentre per il brasiliano si sta cercando di convincere il Barcellona [VIDEO] a cederlo nuovamente in prestito, questa volta con obbligo di riscatto fissato intorno ai quaranta milioni di euro.