Ancora una volta parte tra le squadre favorite dai pronostici per vincere i mondiali. A Russia 2018 ci si aspetta molto dalla Spagna, nonostante la formazione iberica non sia più quella di qualche anno fa. I calciatori iniziano ad avere qualche anno in più sulla carta d'identità e il ricambio generazionale ancora non è stato completato. Questo non toglie che la lista dei 23 convocati della Spagna in vista dei mondiali è sicuramente importante. Troviamo dei grandi nomi e anche qualche sorpresa. Alcuni elementi di spessore, come ad esempio il centravanti Morata, sono stati lasciati a casa. Cerchiamo di saperne di più dunque sui convocati delle Furie Rosse e sulla probabile formazione che il ct Lopetegui schiererà in Russia.

I punti di forza della Spagna

Per prima cosa dobbiamo ricordare come la Spagna sia inserita nel gruppo B insieme a Portogallo, Marocco e Iran. Sono i lusitani di Cristiano Ronaldo la squadra da temere di più nella lotta per il primo posto, ma ad ogni modo la qualificazione agli ottavi dovrebbe essere abbastanza scontata. Il punto di forza della Spagna è nel suo centrocampo. Una linea mediana che ha praticamente tutte le qualità necessarie: Busquets garantisce equilibrio in mezzo al campo, Iniesta e Isco hanno fantasia da vendere e piedi buoni, David Silva il cambio di passo. Se a questo gruppo aggiungiamo anche un Asensio in forma smagliante e un attaccante come Diego Costa, ecco spiegato il perché la Spagna può lottare per il trionfo finale.

In questi mondiali sarà importante però anche non prendere gol e la cerniera centrale composta da Ramos e Piquè garantisce solidità ed esperienza.

La probabile formazione

Prima di tutto i convocati. De Gea, Reina e Arrizabalaga sono i portieri. Come difensori Lopetegui ha convocato Carvajal, Piquè, Nacho, Jordi Alba, Monreal, Odriozola, Azpilicueta e Sergio Ramos.

I centrocampisti sono Isco, David Silva, Asensio, Thiago Alcantara, Koke, Niguez, Iniesta e Busquets, mentre gli attaccanti sono Diego Costa, Rodrigo, Vazquez e Iago Aspas. Quale sarà la probabile formazione degli spagnoli ai prossimi mondiali? Il ct sembra avere le idee abbastanza chiare. De Gea sarà il numero uno e davanti a lui si muoverà una difesa a quattro.

Carvajal e Alba saranno i due esterni, Piquè e Ramos i centrali. In mezzo al campo Busquets e Alcantara avranno un ruolo prettamente difensivo. Alle spalle del centravanti Diego Costa si schiererà una batteria di tre trequartisti, che dovrebbero essere Silva, Isco e Iniesta. Una Spagna come al solito molto tecnica, amante del palleggio, che proverà attraverso il gioco a conquistare Russia 2018.

Segui la nostra pagina Facebook!