Gonzalo Higuain si avvicina sempre di più al Milan. L'incontro tra il direttore tecnico del Milan, Leonardo, e il fratello del 'Pipita', nonché procuratore, Nicolas Higuain, sembra essersi concluso in maniera positiva. La Juventus, dal canto suo, tramite l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, aveva comunicato all'attaccante argentino la piena disponibilità della società ad accettare le sue scelte: come dire, un modo 'diplomatico' per 'scaricare' il 'Pipita', visto l'arrivo di Cristiano Ronaldo.

Higuain a un passo dal Milan: fumata bianca nella notte

L'accordo tra il Milan e Gonzalo Higuain dovrebbe essere, ormai, in fase di definizione: l'ex giocatore del Napoli passerà in rossonero con la formula del prestito (si parla di 18-20 milioni di euro) con diritto di riscatto intorno ai 35-36 milioni di euro.

E' proprio la formula del trasferimento che non piace al giocatore argentino: l'idea di trasferirsi in una società non a titolo definitivo ma solamente in prestito e, per di più con diritto (e non obbligo) di riscatto, ha fatto storcere non poco il naso a Higuain. Il direttore tecnico del Milan, Leonardo, ha spiegato all'entourage del 'Pipita' che si tratta solamente di un discorso di carattere finanziario: in questo modo, l'operazione non graverebbe su un unico bilancio, con buona pace dell'Uefa e del suo Fair Play Finanziario.

Se per il Milan, Higuain rappresenta un affare importante (un vero bomber, almeno sulla carta, dopo le delusioni Kalinic e André Silva), per la Juventus è una grande notizia: il trasferimento di Higuain permetterebbe, infatti, alla società bianconera di dare l'OK per lo scambio Bonucci-Caldara.

Juventus-Milan, effetto domino Higuain: ora è possibile lo scambio Bonucci-Caldara

A dire la verità, la Juventus si è mostrata piuttosto fredda, specialmente nelle ultime ore, in merito alla rinuncia a Caldara. Del resto, l'arrivo di Caldara in rossonero è la condizione numero uno dettata dal Milan per il ritorno di Bonucci a Torino e il passaggio di Higuain al Diavolo.

I più scontenti di tutti saranno i tifosi della Juventus, i quali hanno osteggiato (e continuano ad osteggiare) il ritorno del difensore centrale viterbese in bianconero: tanto più che il Milan andrà a costruire la coppia difensiva del futuro del calcio italiano, quella formata da Caldara e Romagnoli.

Senza contare il fatto che lo 'scaricato' Higuain è, pur sempre, un attaccante che, spesso, risulta decisivo nei momenti che contano.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!