Il Napoli in questi giorni sta avendo dei ripensamenti per quanto riguarda i pezzi da novanta proposti sul calcio mercato .De Laurentiis considera lontani gli acquisti di Cavani, Benzema, Falcao, Di Maria, che propongono ingaggi e clausole rescissorie alte e ripone tutta la sua fiducia nel suo attaccante polacco Arkadiusz Milik, e spera che potrebbe realizzarne 30 di gol in questa prossima stagione, secondo quanto riportato ieri dal 'Mattino'.

L’attaccante, che ha avuto un esordio spumeggiante con gli azzurri realizzando 10 gol, è stato molto sfortunato perché in seguito a due gravi infortuni alle ginocchia, con rottura dei legamenti incrociati anteriori, è stato lontano per molto tempo dai campi di gioco. Dunque, tutto ciò non gli ha consentito di mettere a fuoco le sue reali potenzialità. Il suo recupero avvenuto a metà del girone di ritorno però ha convinto più di tutti ADL che, in accordo con Ancelotti, potrebbe affidargli un posto da titolare nell’attacco azzurro, a partire già dall’esordio di agosto nel campionato.

Quindi, abbandonata per il momento l’idea di affidarsi a stelle di prima grandezza per contrastare Ronaldo, che hanno già un’età avanzata e costi notevoli, ADL ha riposto la fiducia nel tridente, che forse sarà menomato di Callejon in partenza verso il Milan, ma con gli opportuni rinforzi in attacco avvenuti nella campagna acquisti come Verdi, Younes, Ciciretti e Vinicius.

De Laurentis talent scout

ADL è un arguto conoscitore del calcio moderno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Infatti, le sue scelte tecniche hanno sempre portato nel tempo a grandi risultati. Dalla scoperta di un anonimo Sarri all’acquisto di Higuain che è esploso nelle file azzurre tanto da meritarsi il record dei capocannonieri nel campionato italiano 2015/16 realizzando il record di 36 gol , per essere poi acquistato dalla Juventus, fino a Mertens e Insigne, che in questi anni sono usciti allo scoperto a suon di gol tanto da far provenire allettanti ingaggi da parte di prestigiosi club europei per un loro possibile trasferimento.

Il rafforzamento degli avversari: la Juventus

La Juventus adesso è la squadra che ha sulla carta giocatori che potrebbero fare la differenza in campo rispetto agli anni passati. Il fenomeno Cristiano Ronaldo sta accendendo gli entusiasmi nel team dirigenziale bianconero e ieri si è pronunciato un altro nome altisonante: Alvaro Morata del Chelsea che sarebbe felicissimo di giocare con Cristiano, da quanto riportato da Tuttosport.

La Vecchia Signora, quindi, in formato super con il fiore all’occhiello Ronaldo si appresta a compiere il volo in Europa con la Champions League e la voglia di mettere altri trofei in bacheca.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto