Croazia-Inghilterra è la seconda semifinale dei mondiali Russia 2018 e si giocherà mercoledì 11 luglio con fischio d'inizio alle ore 20. Un match dai pronostici difficili e tutto da seguire, tra due formazioni che hanno grande qualità e che mirano chiaramente a conquistare la finale. Giocheranno, tra l'altro, conoscendo già il nome dell'altra finalista, che sarà una tra Francia e Belgio, in campo il giorno precedente. Sembrano esserci pochi dubbi riguardo gli undici titolari che vedremo in campo allo stadio Luzniki di Mosca. Ecco le ultime notizie.

Le probabili formazioni

In Croazia-Inghilterra ci sarà una sicura novità nella probabile formazione del ct Dalic.

Davanti al portiere Subasic a destra giocherà Corluka al posto di Vrsaljko, infortunatosi al ginocchio. A sinistra Strinic, al centro Vida in coppia con Lovren. A centrocampo Rakitic questa volta farà coppia con Brozovic, dunque Modric avrà l'opportunità di giocare qualche metro più avanti. Perisic e Rebic saranno gli esterni a supporto dell'unica punta che sarà Mandzukic. Il peso dell'attacco dunque sarà praticamente tutto sulle spalle del centravanti della Juventus.

Pochi dubbi anche per quanto riguarda la formazione titolare dell'Inghilterra, il ct Southgate sembra avere le idee abbastanza chiare. Gli inglesi giocheranno con il 3-5-2. Pickford tra i pali, linea a tre in difesa con Walker, Stones e Maguire.

Tutti giocatori molto abili nel gioco aereo. A centrocampo Trippier e Young saranno i due esterni, Henderson il playmaker affiancato da Alli e Lingard, che avranno l'opportunità di sganciarsi per supportare la fase offensiva. In attacco ovviamente non mancherà il bomber Kane, con Sterling al suo fianco.

Il cammino di Croazia e Inghilterra a Russia 2018

La Croazia ha vinto il proprio girone davanti all'Argentina, mentre l'Inghilterra ha chiuso al secondo posto nel gruppo vinto dal Belgio. Squadra che, probabilità possibile, potrebbe addirittura ritrovare in finale. La Croazia ha sofferto molto nei turni ad eliminazione diretta.

Sia contro la Danimarca che contro la Russia ci sono voluti i calci di rigore per passare il turno. Più lineare il cammino dell'Inghilterra, che agli ottavi ha fatto fuori la Colombia ai rigori e poi nei quarti ha avuto ragione della Svezia senza particolari sofferenze. Adesso c'è questa semifinale da vivere fino all'ultimo minuto e chissà che ancora una volta non possano essere i tiri dal dischetto a decidere chi andrà in finale.

Segui la nostra pagina Facebook!