Uno dei principali protagonisti negativi del pareggio dell'Inter di domenica contro il Torino, nel match conclusosi sul 2-2, è stato sicuramente il portiere sloveno, Samir Handanovic. Il giocatore è stato autore di un'uscita inspiegabile a inizio secondo tempo, lasciando libera la porta e favorendo la rete di Andrea Belotti, che ha riaperto la gara prima del gol del pareggio di Soualiho Meité.

Handanovic al centro delle polemiche

Samir Handanovic è imputato come uno dei principali responsabili del pareggio contro il Torino, visto non solo l'errore su Belotti ma anche l'incertezza con il quale si è tuffato sul tiro di Meité.

Tra quelli che hanno criticato il portiere sloveno, fino a una settimana fa considerato uno dei migliori del campionato italiano, c'è l'ex bandiera dell'Inter, Sandro Mazzola, che ai microfoni di RMC Sport ha parlato del momento delicato che sta attraversando l'Inter: "Spalletti probabilmente in questo momento non riesce a farsi capire dai propri giocatori. Trovo solo una scusa quella di colpevolizzare i giornalisti per il fatto di considerare l'Inter come anti Juventus in questa stagione. In questa squadra manca una mentalità vincente e l'ex allenatore della Roma dovrebbe lavorare sulla mente dei giocatori perché non è possibile farsi recuperare due reti dal Torino.

Handanovic? Credo che abbia bisogno di una visita agli occhi".

Mazzola, però, non è stato l'unico a criticare Handanovic, visto che sui social i tifosi nerazzurri si sono suddivisi in due fazioni: i pro e i contro Handanovic. I contro sostengono la tesi che il portiere sloveno sia entrato nella fase calante della propria carriera, essendo ormai un trentaquattrenne. I pro, invece, ricordano tutte le volte che il portiere sloveno ha salvato i nerazzurri, risultando decisivo anche lo scorso anno per la qualificazione in Champions League.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Calciomercato

L'Inter comincia a pensare al dopo Handanovic

Inter che, comunque, ha cominciato a pensa anche al dopo Handanovic. Stando a quanto riportato dal portale spagnolo, Fichajes.net, infatti, i nerazzurri hanno individuato tre profili che potrebbero prendere il posto del portiere sloveno per i prossimi anni. Il primo nome è quello del portiere francese del Paris Saint Germain, Alphonse Areola, classe 1993, il quale sembra orientato a lasciare il club parigino visto che all'ombra della Tour Eiffel è chiuso da Gigi Buffon.

Il contratto in scadenza a giugno 2019, inoltre, permetterebbe ai nerazzurri di non dover investire sul suo cartellino.

Il secondo nome è quello di André Onana, portiere camerunense classe 1996. Il contratto in scadenza a giugno 2021 renderebbe necessaria la trattativa con l'Ajax, che lo valuta non meno di venti milioni di euro.

Il terzo nome, invece, è quello dell'albanese Thomas Strakosha, estremo difensore della Lazio, classe 1995. Contratto in scadenza a giugno 2022, la sua valutazione è simile a quella del portiere dell'Ajax e, inoltre, difficilmente i biancocelesti vorranno rinforzare una diretta concorrente per la zona Champions League.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto