Si fa sempre più infuocato il rapporto tra i tifosi del Napoli e il Presidente Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro, già in passato è stato contestato dai propri tifosi per svariati motivi ma in qualche modo è sempre riuscito a calmare le acque. Questa volta i tifosi però sembrano non volerci andare tanto sul leggero e la contestazione nei confronti del presidente è sempre più forte. Un movimento, quello dei tifosi dovuto soprattutto al mercato deludente e a causa degli ultimi risultati in amichevole dove la squadra azzurra, esclusa la vittoria col Dortmund non ha particolarmente brillato.

Pubblicità
Pubblicità

Con l'inizio del campionato alle porte, nell'ambiente c'è una giusta e sana preoccupazione.

I tifosi con l'arrivo di Carlo Ancelotti si aspettavano un mercato di valore vista la qualità e il palmares del tecnico. Purtroppo così non è stato e di nomi importanti a Napoli nemmeno l'ombra se non qualche rumors prontamente spento da Adl.

Adl: "Se i tifosi mi contestano io contesto loro"

Il Presidente del Napoli intervenuto a Radio Kiss Kiss ha voluto rispondere ad una fetta di tifosi che si sono scagliati contro di lui.

Pubblicità

Il patron azzurro spiega che la contestazione nasce dal fatto che sul mercato non abbia preso i giocatori che chiedono loro; quest'ultimo definisce "pazzi" questa fetta di supporters i quali pretendono dalla società di spendere milioni sul mercato quando loro sono i primi ad acquistare le maglie false dei propri giocatori e spingono ai tornelli oltre ad avere comportamenti poco consoni. Parole dure e contestazione rispedita direttamente al mittente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli

"Bisogna dare del tempo ad Ancelotti"

Nel corso dell'intervento a Radio Kiss Kiss, Adl ha fatto notare che la squadra è già forte oltre a ribadire che non ci saranno ulteriori rinforzi in avanti nonostante la società abbia ceduto Roberto Inglese al Parma. La cessione dell'attaccante preso dal Chievo l'anno scorso e arrivato solo questa estate ha scatenato l'ira di qualche tifoso azzurro.

De Laurentiis si è espresso anche sul tecnico Ancelotti e sul suo lavoro.

Ad Ancelotti va dato del tempo per riuscire a trovare la giusta quadratura. Il suo gioco deve ancora svilupparsi ed entrare nella testa dei giocatori; i tifosi si augurano almeno che in campo la squadra renda diversamente dalle amichevoli. La partita con la Lazio si avvicina e partire col piede giusto darebbe una grande iniezione di fiducia ad un ambiente che si ritrova a ripartire da capo con tante incognite.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto