"I grandi brand internazionali si stanno rendendo conto della forza attrattiva del calcio a 5". Queste le dichiarazioni di Andrea Montemurro (riportate da TuttoMercatoWeb) presidente della Divisione Calcio a 5 in seguito all'accordo siglato con aziende piuttosto importanti quali Nike, Planet Win, Europcar e Flector.

Il campionato 2018/2019 è andato incontro ad un sensibile aumento di iscrizioni tra Serie A, A2, B e settore femminile. Ad oggi, si contano circa 206 formazioni iscritte ai vari campionati nazionali.

Dunque, il Futsal sembra andare in controtendenza rispetto allo sport italiano, con numeri che rendono orgoglioso il presidente del nostro calcio a 5: "C'è grandissima soddisfazione da parte di tutti. Questo deve essere il nostro trampolino di lancio".

A conferma della bontà del progetto, è giunta anche la notizia del rinnovo contrattuale con Sportitalia che garantirà una maggiore visibilità a tutto il movimento. Infatti l'emittente televisiva trasmetterà due dirette per giornata, ovvero una al sabato nel pre-serale e un'altra di lunedì sera.

Non solo Tv italiana

Ricordiamo che, qualche mese fa, è arrivata un'altra bella notizia per il Futsal, sbarcato ufficialmente negli Stati Uniti. Infatti la Divisione calcio a cinque ha comunicato di aver ceduto i diritti di trasmissione a Espn per la Final Four di Winter Cup, la Final Eight di Coppa Italia e i playoff scudetto. Una novità davvero importante per l'intero settore che, dopo essere approdato su Fox Sports HD e Fox Sports Plus HD, ora è giunto anche oltreoceano.

In seguito all'annuncio ufficiale, Andrea Montemurro ha spiegato che tra gli obiettivi più importanti da raggiungere c'è proprio quello di "accrescere la visibilità del Futsal", e l'intesa con Espn potrà essere foriera di nuove, interessanti opportunità di business.

Un'occasione per dimenticare Buenos Aires 2018

Una ferita indelebile, per il Futsal, quella relativa all'esclusione dalle Olimpiadi Giovanili in programma a Buenos Aires dal 6 al 18 ottobre: la Nazionale italiana, infatti, non sarà presente alla manifestazione, nonostante abbia ottenuto il pass per qualificazione.

La decisione è stata presa dal CONI, che ha preferito optare per la selezione di Handball, lasciando a bocca asciutta il calcio a 5. Dunque, del torneo faranno parte Russia, Brasile, Argentina, Costa Rica, Panama, Iran, Iraq, Egitto e Isole Salomone, alle quali si è aggiunta la Slovacchia che è andata ad occupare il posto lasciato libero dagli azzurrini. Una sconfitta per tutti, nessuno escluso.

A questo punto, il rilancio del Futsal italiano va affidato proprio all'avvio della nuova stagione, accompagnata dalle buone notizie sottolineate anche dal presidente Montemurro.

Intanto, in questi giorni è arrivata un'altra bella soddisfazione per la Divisione: Alessandro Malfer, arbitro di calcio a 5, ha diretto in Thailandia la finale della World Intercontinental Futsal Cup che, alla presenza di circa diecimila spettatori, ha visto trionfare nel derby tutto brasiliano il Magnus Futsal sul Carlos Barbosa per 2-0.

Per il "fischietto" di Rovereto questa non è stata la prima finale della carriera, avendo già diretto il match conclusivo del 2016 in Qatar. Un bel riconoscimento non solo per il calcio a 5 italiano, ma anche per l'AIA.

Il settore femminile, nel frattempo, è approdato anche in passerella, con il portiere Liliana Nicoletta - trasferitasi di recente alla Futsal Florentia - che ha preso parte alle selezioni per Miss Italia Curvy: "Un'esperienza che ha lasciato il segno", ha rivelato la calciatrice classe '96. Ricordiamo che la Nicoletta, però, non è solo bellezza, ma anche un vero e proprio talento del Futsal, avendo già vinto un triplete con la Roma Nord: scudetto, Coppa Italia e Supercoppa.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!