La sesta giornata del campionato di Serie A si è conclusa con i due posticipi Spal-Sassuolo ed Empoli-Milan. Oltre al passo falso dei rossoneri sul campo dei toscani, bisogna registrare il grande successo degli emiliani sul difficile campo della Spal. La squadra di De Zerbi continua a macinare gioco e risultati puntando sempre più in alto, come dimostrano i 13 punti conquistati nelle prime sei gare del campionato.

Il modulo 4-3-3 di De Zerbi è garanzia di gol e spettacolo

Il primo scorcio della nuova stagione in Serie A ha messo in evidenza la superiorità di Juventus e Napoli rispetto alla concorrenza.

Eppure, c'è una squadra che sta stupendo e non poco in questo inizio di campionato, ottenendo successi importanti e dimostrando di potersi inserire subito dietro le favorite per il titolo. Stiamo parlando del rinnovato Sassuolo di Roberto De Zerbi, che nonostante un ampio turn over è riuscito a superare anche la Spal di Semplici nella giornata di ieri.

La squadra emiliana sta dimostrando di avere grande personalità e ottime individualità, che abbinate al 4-3-3 abituale del nuovo tecnico si stanno rivelando un mix micidiale e vincente per gli avversari. Basti pensare che finora in sei giornate di campionato è arrivato un solo stop, per lo più sul campo della capolista Juventus e questo la dice lunga sull'ottimo lavoro svolto fin qui dall'ex tecnico del Benevento.

Schierare Boateng come falso 9 è stata fin qui la mossa vincente del giovane tecnico, che è riuscito a rilanciare alla grande l'ex fuoriclasse del Milan.

Tra i capolavori di De Zerbi c'è anche il coraggio di mandare in campo diversi giovani. Sul campo di Ferrara sono stati schierati schierati contemporaneamente Magnani al centro della difesa, Bourabia in mediana e Boga come esterno alto nel consueto 4-3-3.

Un mix di giovani e veterani che sta facendo faville e che ha fatto ritornare l'entusiasmo a Reggio Emilia, visto e considerato che nelle ultime stagioni il Sassuolo ha dovuto sudare e non poco per ottenere la permanenza in massima serie.

Domenica sera arriva il Milan al Mapei Stadium

Per continuare a rimanere nelle zone alte della classifica il Sassuolo dovrà ottenere un buon risultato anche contro il Milan domenica sera.

Contro i rossoneri De Zerbi cerca conferme e quasi certamente riproporrà Berardi, Boateng e Di Francesco dopo il turno di riposo concessogli contro la Spal. Quella contro il Milan è la classica prova del nove, in quanto il campo dirà se il Sassuolo è pronto per grandi traguardi o se è ancora presto per buttarsi in voli pindarici pericolosi.

Sta di fatto che finora la classifica fa sognare il popolo emiliano e quel che più fa sorridere i tifosi è il calcio spettacolo messo in atto dalla squadra nero verde. In sei gare Berardi e compagni hanno messo a segno la bellezza di 14 reti, con una media di oltre due reti a partita. Certo, bisognerà sistemare la difesa se si vuole continuare a rimanere in alto, visto che le otto reti subite in sei gare sono un pochino troppe per una squadra che vuole puntare in alto.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!