Durante la sessione estiva l'esterno spagnolo del Milan, Suso, è stato sempre al centro di voci che lo vedevano lontano da Milano, su di lui c'era il forte interesse della Roma che l'ha cercato con insistenza e anche del Napoli che però non ha mai avanzato delle offerte vere e proprie al club rossonero. Il campionato è cominciato e lo spagnolo è ancora li, al suo posto con la maglia del Diavolo sulla fascia per far male agli avversari. Suso quest'anno sembra molto motivato e crede nella rinascita della squadra dopo le prime partite; la sconfitta di Napoli non ha pesato più di tanto nella testa dei ragazzi di Gattuso anche se avvenuta in rimonta dopo che i rossoneri erano riusciti ad ottenere un doppio vantaggio.

La vittoria con la Roma ha dato fiducia all'ambiente, sopratutto grazie ai nuovi innesti. Fra tutti, Gonzalo Higuain che lo spagnolo loda particolarmente.

'Milan, puoi tornare grande'

L'esterno rossonero, intervistato da Mundo Deportivo nel ritiro della Spagna impegnata in Nations League, ha espresso le sue sensazioni positive sulla stagione appena iniziata. Suso vede di buon occhio questa stagione, la definisce quella giusta per far tornare grande il Milan e ripercorrere i fasti di un tempo. Il giocatore a Milano sta bene, si sente a casa e, soprattutto, sente l'affetto della gente oltre che del club stesso; al Milan è a suo agio, ma ciò che conta è fare bene come squadra per uscire dagli anni bui.

Il giocatore confida anche molto in Gattuso che, dopo il periodo di "apprendistato", ora conosce meglio i suoi ragazzi e sa cosa possono dare in campo e fino a che livello.

Tra i nuovi lo spagnolo loda Higuain. Per l'esterno il bomber argentino è uno dei giocatori che più mancava ad una squadra come il Milan, un attaccante forte ed esperto pronto a fare tanti goal.

'Bello essere in nazionale'

Parole importanti anche per le furie rosse. Per Suso, ritrovarsi con i propri connazionali ad indossare la gloriosa 'roja' oltre che rappresentare il proprio Paese sul campo deve essere un motivo di orgoglio. Il numero 8 rossonero inoltre ha confessato che il fatto di giocare in Italia lo avvantaggia, essendo un Paese culturalmente molto vicino alla Spagna, motivo per cui non ha mai risentito del cambio.

Un momento, quindi, particolarmente felice per Suso che ha ricevuto finalmente la chiamata da parte della sua nazionale. La Spagna, ricordiamo, scenderà in campo per le prime due partite della Nations League contro Inghilterra e Croazia. Il giocatore rossonero non indosserà la maglia numero 8 come nel proprio club, ma indosserà la numero 11.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!