Roberto Mancini cambia sostanzialmente la sua nazionale rispetto alla gara contro la Polonia. Pur mantenendo intatto il suo 4-3-3, avrebbe deciso di ruotarne gli interpreti ad iniziare da Mario Balotelli che, in palese condizione precaria ed alle prese con problemi fisici, non sarà neanche in panchina allo stadio di Lisbona nel match contro il Portogallo. Il reparto offensivo è totalmente rivoluzionato.

Tridente con Immobile punta centrale

In porta dovrebbe andare regolarmente Donnarumma mentre nel reparto arretrato ci dovrebbero essere due cambi rispetto alla squadra di Bologna che riguardano le corsie esterne.

In terra portoghese, Mancini dovrebbe lanciare dal 1' Lazzari sulla fascia destra e Criscito sulla corsia opposta, mentre al centro ci sarà la conferma della collaudata coppia composta dai senatori, Bonucci e Chiellini. Un cambio anche nei tre di centrocampo, confermati in tal senso Gagliardini e Jorginho, sul versante sinistro dovrebbe agire Benassi. In avanti ci sarà Chiesa sulla corsia esterna destra, il talento della Fiorentina è stato a lungo invocato da critici e stampa in questi giorni che sono intercorsi tra i due impegni di Nations League, a sinistra dovrebbe giocare Bonaventura.

Il ruolo di punta centrale spetterà a Ciro Immobile.

Per quanto riguarda gli avversari, a fare rumore in questi giorni è stato soprattutto il grande assente, peraltro annunciato. Definirlo un Portogallo 2.0 è però alquanto ingeneroso da parte della stampa sportiva, soltanto perché manca all'appello Cristiano Ronaldo. Certamente la nazionale si prepara ad un futuro senza colui che è stato il campione più forte di sempre del calcio lusitano, dopo il leggendario Eusebio, ma certamente possiede gli strumenti per essere temibile.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A

Nel match d'esordio in Nations League contro l'Italia anche Santos dovrebbe ricorrere al 4-3-3 con Rui Patricio tra i pali, Cancelo, Pepe, Neto e Guerreiro da destra a sinistra per quanto riguarda il pacchetto dei difensori. A centrocampo il ruolo del metronomo spetterà a William Carvalho con Renato Sanches e Bruno Fernandes sulle corsie esterne. In attacco il tridente composto da Bernardo Silva, André Silva e Guedes.

Le probabili formazioni (calcio d'inizio ore 20.45, diretta tv su Rai Uno, diretta streaming su Rai Play)

Italia (4-3-3): Donnarumma; Lazzari, Bonucci, Chiellini, Criscito; Gagliardini, Jorginho, Benassi; Chiesa, Immobile, Bonaventura.

All. Mancini

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Neto, Guerreiro; Sanches, Carvalho, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Andrè Silva, Guedes. All. Santos

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto