Inter in campo questa sera al 'Mazza' di Ferrara. Ospiti sul campo della Spal (calcio d'inizio alle ore 20.30), i nerazzurri di Luciano Spalletti tenteranno di allungare la striscia di successi giunta attualmente a tre di fila per quanto riguarda il campionato di Serie A, cinque contando anche le due gare vincenti in Champions League. Per quanto riguarda la data di oggi in cui si svolge la gara di Ferrara, 7 ottobre, l'Inter nella sua storia ha disputato 12 partite e prevale il segno X: sono infatti 6 i pareggi, 5 le vittorie nerazzurre ed una sola sconfitta.

La sconfitta con la Juve quando ancora non era un 'derby d'Italia'

Strano, ma vero. La prima volta che l'Inter è scesa in campo il 7 ottobre fu in occasione di un derby d'Italia. All'epoca, però, non si chiamava ancora così: siamo negli anni precedenti al girone unico, stagione 1923/24. Il 7 ottobre 1923 si giocò la prima gara del girone eliminatorio A della Lega Nord, Juventus-Inter a Torino con i bianconeri che vinsero 2-0, reti di Grabbi e Munerati.

La rivalità tra le due squadre avrebbe visto i primi vagiti calcistici negli anni '30. Inter in campo il 7 ottobre anche nel 1928, la squadra si chiama già Ambrosiana e può contare sul talento del giovanissimo Giuseppe Meazza. Nella circostanza i nerazzurri strapazzano la Reggiana a Milano, 5-1 il risultato finale con la doppietta di Viani e le reti di Conti, Meazza e Blasevich. Per i reggiani va in gol Mistrali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Altra gara dispuata al 7 di ottobre cade nella stagione 1934/35, si gioca la seconda giornata di campionato e l'Ambrosiana pareggia 1-1 a Livorno con Galli che a 2' dalla fine pareggia il vantaggio toscano ad opera di Busoni.

Anni '50 e '60, le sfide 'siciliane'

Nella stagione 1951/52 si gioca il 7 ottobre la sfida casalinga con il Torino, vinta 2-0 dall'Inter con i gol di Wilkes e Lorenzi. Nel decennio a cavallo tra la seconda metà degli anni '50 e la prima metà degli anni '60, i nerazzurri disputeranno tre match di campionato alla data suddetta, tutte con avversarie siciliane.

La prima volta sul campo del Palermo nella stagione 1955/56, lo score finale è di 1-1 con Lorenzi che pareggia il vantaggio rosanero di Luosi. Sempre in casa del Palermo si disputa la gara del 7 ottobre 1962 ed il risultato è ancora di 1-1: l'Inter passa in vantaggio con Hitchens ed i locali pareggiano con Faustinho. Il 7 ottobre 1964, invece, i nerazzurri ospitano il Messina a San Siro e vincono 3-1 con le reti di Jair, Domenghini e Corso, per la formazione peloritana va a segno Morelli.

Il breve ritorno di Herrera nel '73 e la vittoria a Bologna nella stagione del '12'

Per ritrovare l'Inter in campo al 7 di ottobre bisogna poi attendere la prima giornata di campionato della stagione 1973/74: sotto una pioggia battente i 70 mila di San Siro festeggiano il ritorno in panchina di Helenio Herrera, avversario è il Genoa che resisterà per 90' agli assalti di Mazzola, Boninsegna e compagni portando a casa un prezioso 0-0.

Il 'mago' nel corso della stagione lascerà la guida della squadra per problemi cardiaci, gli subentrerà Enea Masiero. Eugenio Bersellini è invece l'allenatore che guida l'Inter al successo in trasferta contro il Bologna il 7 ottobre 1979, il risultato finale è 1-2 con Bini e Beccalossi che rimontano l'iniziale vantaggio rossoblu di Mastropasqua. Per i nerazzurri è la stagione dello scudetto nr. 12.

Duello tra 'panzer' ed il derby di Stramaccioni

Un pari a reti bianche al 'Meazza', il 7 ottobre del 1984, introduce a quello che sarà il duello-scudetto della stagione 1984/85, Inter contro Verona: la spunteranno gli scaligeri di Osvaldo Bagnoli. Sfida nella sfida in Inter-Verona è quella tra i due 'panzer' tedeschi: l'attaccante nerazzurro Karl-Heinz Rummenigge ed il difensore gialloblu Hans-Peter Briegel, compagni di nazionale e grandi amici. Un altro tedesco, invece, salverà l'Inter dalla sconfitta il 7 ottobre 1990: si gioca in casa dell'Atalanta ed i bergamaschi si portano in vantaggio con Evair. Al 90' Lothar Matthaeus realizzerà il calcio di rigore che fisserà il punteggio sull'1-1. L'ultima volta che l'Inter ha giocato nella data oggetto di questi corsi e ricorsi storici è piuttosto piacevole per i tifosi della Beneamata: è il derby d'andata della stagione 2012/2013, una delle poche soddisfazioni del giovane allenatore nerazzurro Andrea Stramaccioni. A piegare il Milan nella circostanza, fissando il punteggio sull'1-0, è il gol di Samuel dopo appena 3'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto