Sampdoria-Sassuolo chiuderà la nona giornata di Serie A lunedì 22 ottobre alle ore 20:30. La sfida si disputerà allo stadio Ferraris di Genova e sarà indubbiamente interessante, poiché la formazione che ne uscirà vincente potrà fare un importante balzo in avanti in classifica.

Le due formazioni arrivano da periodi di forma completamente opposti: i blucerchiati sono in striscia positiva da tre turni, con un pareggio a Cagliari e due affermazioni con consecutive con Spal e Atalanta. I neroverdi, invece, dopo una partenza sprint sono andati incontro ad una battuta d'arresto, avendo perso le ultime due partite con Milan e Napoli.

Le probabili formazioni di Sampdoria-Sassuolo

Sampdoria-Sassuolo sarà anche la sfida tra due dei tecnici più promettenti del panorama italiano: sia Giampaolo che De Zerbi, infatti, amano il bel gioco e si affronteranno con moduli differenti. I genovesi dovrebbero optare per il collaudato 4-3-1-2, con la sostanziale conferma della squadra che ha battuto l'Atalanta. In porta ci sarà Audero - giovane scommessa già vinta da Ferrero - mentre dinanzi al portiere dovrebbero schierarsi Bereszynski a destra, il rigenerato Murru a sinistra, e in mezzo il gioiellino danese Andersen e Tonelli.

Il trio di centrocampisti dovrebbe essere formato da Ekdal, Praet e Linetty, con quest'ultimo che appare ancora piuttosto lontano dalla migliore condizione. Sulla trequarti dovrebbe giostrare Caprari, in procinto di battere la concorrenza di Ramirez e del rientrante Saponara, alla prima convocazione dopo l'infortunio.

Nessun dubbio in attacco per Giampaolo, che punterà tutto sull'ex di turno Defrel, affiancato dal "sempreverde" Quagliarella.

Scelte più difficili per De Zerbi, il quale dovrebbe schierare i suoi con il 3-4-2-1. Davanti a Consigli, sicuri del posto da titolare sono Magnani e Ferrari, mentre Marlon è dato in leggerissimo vantaggio su Lemos. Dubbio della vigilia anche per il ruolo di regista, con il veterano Magnanelli che questa volta dovrebbe essere preferito a Locatelli.

Per il resto, non dovrebbero esserci grosse sorprese: Lirola e Di Francesco dovrebbero giocare sugli esterni, Bourabia dovrebbe affiancare il regista, mentre la coppia Berardi-Djuricic sembra destinata a giocare alle spalle di Babacar. L'ex attaccante della Fiorentina avrà la grande occasione di scendere in campo dal primo minuto dopo il forfait per problemi fisici di Boateng.

Sampdoria-Sassuolo: i duelli decisivi

Sampdoria-Sassuolo vivrà di alcuni duelli che potrebbero risultare decisivi per il risultato finale. Bella la sfida a distanza fra i pali tra l'esperto Consigli e il giovane Audero. Piuttosto ruvido e senza esclusioni di colpi si prospetta il confronto tra Andersen e Babacar, giovani dalle grandi qualità che si affronteranno nei pressi dell'area di rigore doriana. Match geometrico tra Ekdal e Magnanelli, chiamati dai rispettivi allenatori a dare ritmo e qualità alla manovra, con l'obiettivo di assumere il comando del centrocampo.

Praet e Berardi avranno poche occasioni per fronteggiarsi in campo, ma saranno sicuramente loro i talenti più attesi della gara che potrebbero regalare delle giocate decisive. Non sarà facile per la difesa del Sassuolo tenere a bada il duo Defrel-Quagliarella, e proprio per questo motivo De Zerbi dovrebbe staccare Magnani alle spalle dei due marcatori, in modo da fornire sempre una possibilità di raddoppio.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Caprari; Quagliarella, Defrel. Allenatore: Giampaolo.

Sassuolo (3-4-2-1): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Magnanelli, Bourabia, Di Francesco; Berardi, Djuricic; Babacar. Allenatore: De Zerbi.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!