Ultima settimana di Nations League, almeno per quanto riguarda la fase a gironi. Al termine di questa tornata di gare, infatti, scopriremo i nomi delle quattro protagoniste della Final 4 in programma a giugno dell'anno prossimo che si contenderanno il nuovissimo trofeo messo in palio dall'Uefa, ma anche il nome delle squadre retrocesse dalla Lega A e le promosse e retrocesse dalle altre tre divisioni.

Il torneo in TV

Saranno tre le gare di Nations League trasmesse in diretta in chiaro dalle reti Mediaset e dalla Rai. Si inizia con Croazia-Spagna che si disputerà giovedì 15 novembre con inizio alle ore 20.40 e sarà possibile seguirla su Canale 5. Il 17 novembre, invece, l'Italia affronta il Portogallo a San Siro, match che va in onda su Rai Uno a partire dalle ore 20.45. Si chiude con Germania-Olanda che sarà trasmessa il 19 novembre da Italia 1, collegamento dalle ore 20.40.

  • 15 novembre: Croazia-Spagna (diretta su Canale 5 dalle ore 20.40, live streaming su Mediaset Play)
  • 17 novembre: Italia-Portogallo (Rai Uno, ore 20.45)
  • 19 novembre: Germania-Olanda (Italia 1, ore 20.40, live streaming su Mediaset Play).

La situazione in Lega A, girone per girone

Gruppo 1

  • Classifica: Francia 7, Olanda 3, Germania 1
  • Partite da giocare: Olanda-Francia (16 novembre), Germania-Olanda (19)
  • Francia: va alla fase finale se batte o pareggia con l'Olanda
  • Olanda: va alla fase finale se batte Francia e Germania; retrocede se perde con entrambe o se pareggia con la Francia e perde con la Germania con quattro reti di scarto
  • Germania: si salva se l'Olanda perde con la Francia e poi batte la stessa Olanda. Nel caso in cui l'Olanda pareggia con la Francia, deve battere gli Orange con almeno 4 di scarto alla luce del confronto diretto perso 0-3. Retrocede automaticamente se l'Olanda batte la Francia.

Gruppo 2

  • Classifica: Belgio 6, Svizzera 6, Islanda 0
  • Partite da giocare: Belgio-Islanda (15 novembre) e Svizzera-Belgio (18)
  • Belgio: va alla fase finale se batte Islanda e Svizzera o se pareggia entrambi i confronti o se perde con l'Islanda e batte la Svizzera.
  • Svizzera: indipendentemente dal risultato di Belgio-Islanda, deve comunque battere il Belgio nello scontro diretto.
  • Islanda: matematicamente retrocessa in Lega B

Gruppo 3

  • Classifica: Portogallo 6, Italia 4, Polonia 1
  • Partite da giocare: Italia-Portogallo (17 novembre), Portogallo-Polonia (20)
  • Portogallo: si qualifica alla fase finale vincendo almeno una delle prossime due partite o pareggiandole entrambe.
  • Italia: per vincere il girone deve battere il Portogallo e sperare in una sconfitta dello stesso contro la Polonia. In caso di vittoria sul Portogallo e pareggio tra portoghesi e polacchi, la qualificazione sarebbe decisa dai confronti diretti.
  • Polonia: matematicamente retrocessa in Lega B.

Gruppo 4

  • Classifica: Spagna 6, Inghilterra 4, Croazia 1
  • Partite da giocare: Croazia-Spagna (15 novembre) ed Inghilterra-Croazia (18)
  • Spagna: si qualifica se batte la Croazia o se pareggia ocn la Croazia e quest'ultima pareggia con l'Inghilterra nella gara successiva.
  • Inghilterra: si qualifica se la Spagna perde o pareggia con la Croazia e batte la stessa Croazia all'ultima giornata; retrocede se la Croazia batte o pareggia con la Spagna e perde lo scontro diretto con i croati
  • Croazia: si qualifica se batte Spagna ed Inghilterra; si salva se batte l'Inghilterra, retrocede se perde con gli inglesi.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto