L'Inter è fuori dalla Champions League. Ai nerazzurri non è bastato il risultato di 1-1 contro il Psv per passare il turno. Il Tottenham, infatti, ha ottenuto lo stesso punteggio a Barcellona e ha staccato il biglietto per gli ottavi di finale in virtù del gol segnato in trasferta nello scontro diretto. Davvero grandi rimpianti dunque per la squadra di Spalletti, incapace di trovare la vittoria contro il fanalino di coda del gruppo, tra l'altro già eliminato.

Il Psv ha giocato con grande impegno e concentrazione, strappando a San Siro un risultato di prestigio. Poche le note liete in casa nerazzurra nella serata che ha sancito l'eliminazione dalla Champions. Politano e Icardi sono stati tra i pochi a salvarsi dal grigiore generale. Non a caso sono stati i due giocatori che hanno portato all'azione del pareggio. Ma non solo. Entrambi hanno giocato una partita di grande impegno e qualità.

I voti di Inter-Tottenham

Sufficiente la prova di Handanovic. Giornata no, invece, per la retroguardia dell'Inter. D'Ambrosio e, soprattutto, Asamoah hanno tradito le aspettative. Male anche i due centrali Skriniar e De Vrij, apparsi imprecisi e approssimativi nei disimpegni. Deludente il reparto nevralgico con i due centrocampisti centrali, Brozovic e Borja Valero, che non hanno inciso sulla manovra nerazzurra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Male anche Perisic e Candreva, da giocatori del loro calibro era lecito attendersi di più. Applausi a scena aperta per Politano, tra i pochi ad uscire a testa alta in una serata da dimenticare. Non tradisce mai Icardi ma questa volta il suo guizzo non è stato sufficiente per tenere a galla la 'baracca'.

Inter: Handanovic 6, D'Ambrosio 5.5, De Vrij 5.5, Skriniar 5.5, Asamoah 5 (69' Martinez ng), Politano 7 (83' Vrsaljko ng), Candreva 5 (56' Keita 6), Brozovic 5.5, Borja Valero 5.5, Perisic 5, Icardi 6.5.

Tottenham: Zoet 6.5, Dumfries 6.5, Sainsbury 6, Viergever 6, Angelino 6, Hendrix 6.5, Gutierrez 5.5 (65' Sadilek 6), Rosario 6, Bergwijn 6.5 (71' Malen ng), De Jong 6, Lozano 6.5 (94' Pereiro ng).

Il pareggio non basta ai nerazzurri

La partita si è messa subito in salita per i nerazzurri di Spalletti che dopo 13 minuti sono andati sotto di un gol con Lozano che ha superato Handanovic con un preciso colpo di testa.

Eppure al 5' l'Inter era andata ad un passo dal gol con il palo centrato da Perisic. Subita la rete dello svantaggio Icardi e compagni hanno provato a reagire ma si sono trovati di fronte un Psv molto organizzato che ha lasciato loro pochi spazi all'undici nerazzurro. Nella ripresa l'Inter ha spinto con maggiore determinazione e dopo tre minuti soltanto una grande parata di Zoet ha negato il gol del pari a Icardi.

Nel tentativo di recuperare la partita Spalletti ha schierato una squadra ancora più offensiva inserendo prima Keita e poi Lautaro Martinez. Il forcing nerazzurro si è concretizzato al 73' con il guizzo di Icardi. Politano ha trovato lo spazio giusto per crossare e il bomber argentino di testa ha messo la sfera alle spalle di Zoet. Nel frattempo da Barcellona è arrivata la notizia del pareggio del Tottenham e, dunque, l'Inter si è gettata a capofitto in avanti alla ricerca del gol della vittoria. Nonostante il grande impegno nei minuti finali il risultato è rimasto invariati con gli uomini di Spalletti che hanno dovuto dire addio alla Champions. Grande delusione a San Siro tra i tifosi nerazzurri per un sogno infranto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto