Moise Kean è il giocatore che sta raccogliendo le principali copertine dei giornali sportivi degli ultimi giorni. Dopo la doppietta all'Udinese, che lo ha lanciato come certezza e non più come giocatore potenzialmente pronto per la Serie A, Moise Kean sta raccogliendo molto sostegno e approvazione dagli esperti di calcio, e la convocazione di Roberto Mancini in Nazionale, condita da un gran goal realizzato contro la Finlandia, certifica la qualità del giocatore, nonostante i suoi 19 anni. A sbilanciarsi sul giovane calciatore ci ha pensato Ciccio Graziani, il quale ha avuto modo di complimentarsi con il giocatore, ritenendolo un potenziale campione.

La speranza per Graziani è che il giovane non si perda per strada e continui a lavorare con umiltà: secondo Ciccio, Kean ha tutte le possibilità per essere il centravanti della Juventus per i prossimi 10 anni.

Kean può diventare il centravanti della Juve per i prossimi 10 anni

Ciccio Graziani è convinto delle qualità del giocatore, che ha il vantaggio di potersi allenare in una grande squadra come la Juventus. Avere a che fare ogni giorno con giocatori come Dybala, Mandzukic, Douglas Costa e soprattutto Cristiano Ronaldo è sicuramente uno stimolo ulteriore per migliorarsi. Di recente sia Giorgio Chiellini che Leonardo Bonucci hanno dichiarato di aver convinto Moise Kean a rimanere nella Juventus, in quanto avrebbe avuto la possibilità di crescere e sicuramente anche di giocare.

Allegri di recente gli sta dando molta fiducia, e considerando che lo scudetto è praticamente vinto, da qui fino a fine stagione il giocatore disputerà sicuramente molte partite.

Mino Raiola su Moise Kean

Anche il suo procuratore Mino Raiola ha parlato in merito al futuro di Kean, dichiarando che il giocatore deve giocare e che per quanto riguarda la firma del rinnovo del contratto è ancora tutto fermo.

A quanto sembra il procuratore si aspetta di vedere più spesso titolare Kean per poter trattare un eventuale rinnovo del contratto, in scadenza nel 2020. Lo stesso Raiola ha ammesso che a gennaio si era trovata l'intesa con il Milan e Leonardo in merito alla possibilità di trasferimento in prestito del giocatore a Milano, ma la Juventus avrebbe deciso di rifiutare tale offerta.

Ecco allora che saranno fondamentali questi ultimi mesi di stagione per poter definire il futuro di uno dei talenti emergenti del calcio italiano: la Juventus sicuramente vorrà trovare l'intesa con il giocatore e con il suo procuratore.