È giallo attorno alle dichiarazioni di Mino Raiola su Moise Kean. Il procuratore dell'attaccante classe 2000 di proprietà della Juventus, ha voluto seccamente smentire le dichiarazioni a lui attribuite nelle scorse ore, circa il futuro del giovane bianconero: «Ho creato un account Facebook – ha detto l'agente su Twitter - solo per segnalare che altri account che utilizzavano il mio nome erano fake. Non uso e mai userò Facebook per postare o commentare sotto post di altri. Sono stato impersonato per anni da altri su Facebook e Linkedin, questa cosa fa schifo».

Parole che vanno a smentire, come detto sopra, alcune dichiarazioni che avrebbe proferito lo stesso Raiola nelle scorse ore: «​Ci sono diverse valutazioni da fare - le parole apparse sulla pagina Facebook dell'agente - il ragazzo deve giocare sempre. Dovevo portarlo al Milan a gennaio ma la Juve non ha voluto, io e Leonardo avevamo fatto tutto». E ancora: «Il rinnovo con la Juve? ​Al momento siamo fermi: il ragazzo ha l’obbligo di giocare sempre». Parole risultate totalmente false, come spiegato poco fa dallo stesso Mino Raiola, e che di conseguenza smontano un caso che stava nascendo in casa bianconera.

Moise Kean, quale futuro?

Il gioiello di Vercelli ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2020, al termine della prossima stagione, e di conseguenza dal prossimo mese di giugno il discorso prolungamento dovrà essere affrontato obbligatoriamente anche perché da gennaio 2020 il giocatore potrà lasciare la Juventus a costo zero accordandosi con qualche altra società.

Al momento Kean ha un valore di circa 15 milioni di euro ma tendenti a salire, e sono già diverse le società a lui interessate. La sensazione circolante è che alla fine la Juventus aspetterà il prossimo Calciomercato estivo, e in base a eventuali partenze in attacco deciderà il da farsi.

Il maggior indiziato per svestire la casacca bianconera sembrerebbe essere a tutt’oggi Paulo Dybala, quello maggiormente sacrificabile davanti, visto che Mandzukic e Ronaldo sono intoccabili, Bernardeschi è in grande crescita e Douglas Costa si è rivelato in varie occasioni una vera e propria arma letale.

Sulle tracce della Joya vi sarebbe in particolare il Liverpool, mentre in Italia il giocatore è seguito dall'Inter, che potrebbe dare vita ad un clamoroso scambio di mercato con il bomber nerazzurro Mauro Icardi: solo fantamercato? A giugno ne sapremo di più.