In questi giorni i giocatori della Juventus sono in vacanza e alcuni di loro ne stanno approfittando anche per svolgere degli impegni personali. Fra questi c'è Federico Bernardeschi che martedì era a Milano per rilasciare un'intervista con una nota rivista per la quale ha posato anche per un servizio fotografico. Gli impegni del numero 33 juventino sono stati molti e pure nella giornata di mercoledì la sua agenda era fitta. Infatti, Federico Bernardeschi, ieri, era ospite alla Bocconi.

Pubblicità
Pubblicità

Il giocatore di Carrara ha partecipato ad un importante incontro organizzato da Substability lab di SDA Bocconi school of management. Bernardeschi ha preso parte ad un dibattito dal tema "La nuova filantropia: questione di trust". Il giocatore della Juve si è raccontato agli studenti svelando anche di aver fatto un percorso particolare per poter crescere come persona.

Bernardeschi si racconta agli studenti della Bocconi

Federico Bernardeschi è uno dei simboli della Juve e in questi anni ha dimostrato di avere anche una grande personalità che fa valere all'interno dello spogliatoio bianconero.

Non perdere le ultime notizie!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa di più oppure scopri qui tutti i Canali. Ti terremo aggiornato sulle novità che non puoi perderti!
Juventus Champions League

Il numero 33 juventino, quest'anno nei momenti difficili, ci ha sempre messo la faccia ed era sempre tra i primi ad esporsi davanti alle telecamere. Ieri, Federico Bernardeschi ha raccontato la sua crescita personale agli studenti della Bocconi di Milano: "Mi reputo fortunato perché ogni giorno faccio della mia passione un lavoro". Il giocatore della Juve ha svelato che due anni fa gli è successa una cosa che gli ha cambiato la vita: "Ho fatto un percorso che si chiama Hoffman".

Pubblicità

Questo percorso, ha rivelato Bernardeschi, consente di scoprire ad ogni persona chi è veramente. Dunque il numero 33 juventino grazie a questo viaggio interiore ha capito tante cose che gli hanno fatto dire: "Non gioco più per quella vocina e per gli altri, ma solo per me stesso". Il percorso fatto da Bernardeschi lo ha aiutato anche a capire di voler aiutare gli altri e per questo motivo il giocatore ha deciso di creare Trust Hoffmam un progetto nel quale regalerà 33 percorsi Hoffman che permetteranno ad alcuni atleti di scoprire i loro obiettivi. Ovviamente il numero scelto, il 33, non è casuale visto che è il numero che Bernardeschi indossa alla Juventus.

Domani la Juve riprenderà gli allenamenti

Questa settimana, per i giocatori della Juve è stata dedicata più che altro al relax. La stagione sta volgendo al termine e Massimiliano Allegri dopo la festa scudetto ha voluto dare ben quattro giorni di riposo ai suoi ragazzi. La ripresa degli allenamenti è fissata per venerdì mattina. Da domani, la squadra inizierà a preparare l'ultima sfida della stagione 2018/2019. Contro la Sampdoria Massimiliano Allegri non avrà a disposizione gli squalificati Matuidi e Bernardeschi e forse non potrà contare nemmeno su Mandzukic e Cancelo visto che entrambi in settimana sono stati operati al naso.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto