Ieri, poco dopo le 15, la Juventus ha annunciato ufficialmente che Maurizio Sarri è il nuovo allenatore dei bianconeri. Dunque, è ormai iniziata l'era del tecnico toscano alla guida dei Campioni d'Italia che prenderà così il posto lasciato libero da Massimiliano Allegri.

La prima uscita pubblica di Sarri da allenatore della Juve sarà giovedì 20 giugno alle ore 11, quando verrà presentato alla stampa.

Il tecnico incontrerà i media nella sala "Gianni e Umberto Agnelli" dell'Allianz Stadium di Torino.

Maurizio Sarri potrà così raccontare le sue emozioni e forse inizierà a svelare qualcosa sulla stagione che verrà. Poi il lavoro sul campo per il tecnico toscano inizierà solo a luglio, quando la Juve comincerà il ritiro estivo e metterà nel mirino l'inizio del campionato.

Nasce la Juve di Sarri

Giovedi ci sarà quindi la presentazione ufficiale di Maurizio Sarri come nuovo allenatore della Juve.

Chissà che nella conferenza stampa che si terrà il 20 giugno alle 11, il tecnico non inizi a parlare di aspetti tattici.

Sarri predilige in modo particolare due moduli il 4-3-1-2 e il 4-3-3. Questi due sistemi di gioco li potrà utlizzare anche alla Juve dove ha a disposizione una rosa molto ampia. Nel caso in cui optasse per per il 4-3-1-2, il ruolo di trequartista lo potrebbe ricoprire Aaron Ramsey, mentre in caso di tridente le opzioni non mancano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Infatti, potrebbe schierare Federico Bernardeschi, Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, ma probabilmente potrebbe puntare anche su un nuovo acquisto, visto che la società potrebbe regalargli un nuovo esterno.

Il nome in cima alla lista della Vecchia Signora sarebbe quello di Federico Chiesa. Se il ragazzo classe '97 dovesse approdare alla corte della Juve, Sarri lo potrebbe inserire nel trio con Cristiano Ronaldo e Federico Bernardeschi.

L'altro grande sogno per il mercato bianconero è Paul Pogba. Paratici spera di riuscire a riportare a Torino il francese, se non dovesse riuscirci virerà su Milinkovic Savic. In uscita dalla Juve, invece, potrebbero esserci Douglas Costa, Mario Mandzukic e Sami Khedira. In ogni caso è possibile che nella conferenza stampa di Sarri di giovedì ci sia spazio anche per parlare di mercato, in modo che si possa capire qualcosa in più sulle intenzioni del nuovo tecnico.

Si lavora al rinnovo di Kean

Nella stagione che si è appena conclusa, in casa Juve è emerso il grande talento di Moise Kean. Il ragazzo classe 2000, che adesso è impegnato nell'Europeo con l'Italia Under 21, ha il contratto in scadenza nel 2020, ma i bianconeri sono al lavoro per allungarlo.

La Juve sta cercando un accordo per blindare Kean, il quale è da considerarsi uno dei talenti più brillanti del calcio azzurro: sicuramente Fabio Paratici farà di tutto per tenerselo stretto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto