Ieri dopo un lungo mese di tira e molla, la Juventus ha annunciato il suo nuovo condottiero che come previsto risponde al nome di Maurizio Sarri. L’ex Napoli si legherà alla Vecchia Signora con un triennale da 6-7 milioni di euro. Terminato il tormentone allenatore, ora c’è tanta curiosità di capire che volto avrà la nuova Juventus. Di certo c’è che molto dipenderà dal mercato, oltre che dal nuovo modo di giocare.

L’organico già presente non sarebbe così congeniale al 4-3-3 e alcuni giocatori non sarebbero adatti alle idee dell’ex Napoli, anche se quest’ultimo al Chelsea ha dimostrato di sapersi giostrare bene anche con pedine diverse dal suo target. Ad esempio ad Hazard ha concesso ampi margini di libertà, ed è ciò che dovrà fare con Cristiano Ronaldo, il quale sarà anche per Maurizio il perno da cui partire.

La travagliata stagione trascorsa a Londra avrebbe smussato alcune congetture da cui dipendeva il tecnico di Valdarno, tanto che adesso avrebbe imparato a fidarsi di più dei singoli, quando non c’è possibilità di fare un gioco corale. Probabilmente vorrà impiegare CR7 nel ruolo del centravanti, anche se negli anni l’ex Real ha dimostrato che gradisce partire largo per poi attaccare la porta.

Il ds al lavoro per Maurizio

Paratici starebbe lavorando per soddisfare le esigenze dell’ex banchiere il cui desiderio prioritario sarebbe poter avere ai suoi ordini Mauro Icardi, il quale non vedrebbe l’ora di trasferirsi alla Juventus, visto che è fuori dai piani del nuovo tecnico Antonio Conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Se dovesse arrivare Maurito la squadra potrebbe essere schierata con il 4-3-1-2, con l’argentino insieme CR7 e Dybala dietro a rifinire. La Joya, con l’avvento del nuovo tecnico punterebbe a rilanciarsi dopo due stagioni vissute tra più ombre che luci. Il ragazzo di Laguna Larga ieri è stato uno dei primi a inserire il suo like nel post della Juventus. Altro profilo seguito già da un anno è Paul Pogba che ieri ha praticamente dato l’addio al Manchester United e si è detto pronto ad un’altra avventura.

Arrivare a lui non sarebbe semplice, ma il ds non si arrende, neanche alla feroce concorrenza del Real Madrid. Altro obiettivo importante nel mirino della dirigenza sarebbe Federico Chiesa, con il quale è stato raggiunto l’accordo economico, ma strapparlo alla nuova proprietà della Fiorentina sarà difficilissimo, visto che vorrebbe trattenerlo a tutti i costi. Se arrivasse il talento azzurro, Maurizio potrebbe mettere in campo il 4-3-3.

Naturalmente nell’attuale rosa bianconera vi sarebbero pedine fuori dal progetto tecnico del nuovo mister. Nella lista dei partenti al momento ci sarebbero Cancelo, Douglas Costa e Mandzukic.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto