La Juventus, dopo aver salutato Massimiliano Allegri, è rimasta con la casella vuota nella sezione relativa alla panchina. In questi giorni la questione è divenuta un vero e proprio rompicapo. In lizza secondo le varie fonti di mercato sono rimasti due nomi: Sarri e Guardiola. Sono nati cosi due schieramenti: i sarriani e i guardiolani, se così possiamo definirli. In queste ore sono arrivate nuove rivelazioni circa il prossimo ingaggio di Pep Guardiola. Dopo i giornalisti Guelpa e Filipetti, un altro giornalista ha fatto delle clamorose rivelazioni.

Pubblicità
Pubblicità

La rivelazione di Mattioli su Raisport

Il giornalista di Raisport Mario Mattioli, intervistato da tuttojuve.com ha detto che circa un mese fa aveva raccontato di una telefonata avvenuta tra Agnelli e Guardiola. La stessa a suo dire sarebbe avvenuta, dopo l'eliminazione del City dalla Champions League. Adesso lo stesso Mattioli ha detto: "Un signore molto vicino ad Andrea Agnelli, mi ha detto che siamo vicini all'annuncio del nuovo tecnico dei bianconeri.

Pubblicità

Sarà Pep Guardiola". Ha poi aggiunto un'altra considerazione: "La Juventus è una grande società, sta depistando tutti con false notizie che portano lontani da quello che é il vero obiettivo". Insomma per Pep Guardiola secondo il giornalista siamo molto vicini. Il tecnico catalano sarebbe un super colpo, una sorta di Cristiano Ronaldo degli allenatori. A questo punto però la notizia di Sarri sulla panchina della Juventus sarebbe una sorta di bolla di sapone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Sarri che fine farebbe?

Nel caso in cui Guardiola divenisse realmente il tecnico bianconero, cosa accadrebbe a Maurizio Sarri? Secondo Mattioli Sarri sarebbe solo un depistaggio, messo in piedi ad arte dal club di corso Galileo Ferraris. Secondo il giornalista sportivo: "Sarri è un grande allenatore, ma non ha uno stile che si sposa con quello della Juve. Lui tempo fa disse che avrebbe avuto piacere ad allenare ancora in Inghilterra".

Ad oggi infatti i blues non lo hanno liberato, e la Juventus non ha pagato i 6 milioni di euro che vorrebbero gli inglesi. Secondo Mattioli la Juve ha messo in scena una pantomima in maniera strategica e chirurgica, proprio per non mettere in risalto il suo vero obiettivo. Adesso ci sarà da attendere ancora qualche giorno, poi sapremo chi avrà ragione, chi scommette su Sarri o chi su Guardiola. Anche il giornalista Luca Momblano ha sempre sostenuto la tesi che vorrebbe Pep sulla panchina juventina.

Pubblicità

Lui aveva parlato di un contratto depositato in banca dal club bianconero, ma senza rivelare il nome di colui che avrebbe firmato lo stesso. Mattioli ha rivelato un'indiscrezione in più. Insomma siamo alla stretta finale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto