Il Calciomercato dell’Inter ruota tutto intorno a Romelu Lukaku. Oggi la Gazzetta dello Sport scrive che il club nerazzurro avrebbe presentato la prima offerta per l’attaccante che però sarebbe molto più bassa rispetto alla richiesta di 83 milioni di euro del Manchester United. Marotta è ottimista sulla chiusura dell’affare, con il giocatore l’accordo c’è già e Conte spinge per averlo il prima possibile.

Lo spazio in rosa c’è, la non convocazione di Icardi per la tournée in Asia e il conseguente allontanamento dal ritiro di Lugano, ha liberato la casella dove inserire il gigante belga.

Calciomercato Inter: aumenta il pressing per Lukaku

La trattativa di calciomercato dell’Inter per Romelu Lukaku è entrata nel vivo. La società meneghina, dopo il primo incontro ufficiale con il Manchester United avvenuto in settimana, è passata all’attacco.

Sarebbe stata presentata la prima offerta da 60 milioni, pagabili in tre anni, per il cartellino dell’attaccante. La cifra non è quella giusta, lo United chiede 83 milioni e si sta lavorando sui bonus per raggiungere almeno quota 70. Ovviamente si tratta del primo approccio di una trattativa che potrebbe anche durare a lungo. Resta però l’ottimismo testimoniato anche ieri da Marotta, anche perché i segnali per la buona riuscita dell’affare ci sono tutti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Lukaku è in Australia, ma per il momento non si allena con i compagni e ieri non ha preso parte alla prima amichevole estiva dei Red Devils. Nel frattempo però ha parlato con alcuni giornalisti dicendo che la prossima settimana ci saranno novità sul suo futuro. Uno dei passi più importati per il trasferimento è già stato fatto, l’Inter ha in mano l’accordo con il giocatore sulla base di un contratto da 9 milioni di euro a stagione.

Diventerebbe il giocatore più pagato in rosa e, viste le cifre, sarebbe anche il colpo più costoso della storia nerazzurra. Sabato prossimo potrebbe essere una giornata importante, Inter e Manchester United si sfideranno in Asia e sicuramente parleranno anche dell’attaccante. La sensazione è che non ci sia fretta, anche perché il progetto di Marotta sarebbe quello di vendere prima Icardi per poi avere le casse piene e aumentare l’assegno da presentare agli inglesi.

La cessione di Maurito è ormai scontata, ma la Juventus sta cercando di abbassare il prezzo forte del “sì” dell’attaccante. Sullo sfondo rimane il Napoli che avrebbe già offerto 60 milioni, ma De Laurentiis non riesce a trovare l’accordo con l’argentino. Il calciomercato dell’Inter balla così sulle punte, con un certo ottimismo sull’affare Lukaku, l’addio ormai già deciso di Icardi e l’affare Dzeko che prosegue a ritmo lento e costante dopo il riavvicinamento delle parti degli ultimi giorni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto