Dall'Italia alla Russia, con la missione centrocampista da completare. Il Genoa è pronto a pescare all'estero per rinforzare il proprio centrocampo, coi nomi dell'ex Sampdoria Fernando e di Matias Kranevitter dello Zenit San Pietroburgo sul taccuino dirigenziale.

Fernando al Genoa sarebbe un colpo

Il primo è un incontrista puro, abile nei contrasti e ad imporsi nei duelli fisici con gli avversari.

Il Genoa apprezza il suo temperamento ma anche corsa e tecnica, che ne fanno un mastino di qualità. Il blitz russo dei Grifoni ha immediatamente accesso i riflettori sul giocatore dello Spartak Mosca, il cui valore del cartellino si aggirerebbe attorno agli undici milioni e mezzo di euro. Si tratta di una cifra piuttosto elevata, ma comunque non impossibile. Dalla società non è arrivata ancora alcuna conferma in merito, ma fonti vicine al club spingerebbero in questa direzione.

Nella sua avventura in Russia, Fernando ha collezionato settantasei presenze e undici gol, trentacinque invece nella parentesi blucerchiata, con quattro reti all'attivo.

Un giocatore come Fernando garantirebbe qualità e forza al centrocampo del Genoa e sarebbe senza dubbio una pedina di valore per Aurelio Andreazzoli. Probabilmente un innesto di livello persino superiore a Marko Rog, il cui destino resta diviso tra Genoa, Cagliari e Francoforte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Genoa

Certo è che le ultime mosse del Grifone sembrano spingere il croato verso altri lidi. Possibile che l'operazione sia diventata troppo complicata per il Genoa, che generalmente non partecipa ad aste di mercato. E per Marko Rog, inevitabilmente, si è scatenata un'asta tripla.

Ecco quindi che il nome di Fernando resta da tenere in grande considerazione, oltre a quello di Matias Kranevitter, argentino del 1993 in forza allo Zenit San Pietroburgo.

Proprio nell'ex squadra di Mimmo Criscito ci sarebbe un altro elemento interessante come Wilmar Barrios, per il quale spaventano le cifre. Non più tardi dello scorso gennaio, infatti, lo Zenit aveva messo sul piatto più di venti milioni di euro per acquistarlo e non è detto che se ne privi a cuor leggero.

I rumors societari

Qualcuno, tuttavia, spera che il viaggio di Enrico Preziosi e Alessandro Zarbano non sia legato solo al calciomercato ma anche alle questioni societarie.

Dalle prime verifiche non risulterebbe nulla in tal senso, ma i quesiti logicamente sono leciti. Tra i tifosi serpeggia il sogno di un magnate russo, ma in molti invece sono ormai disillusi e "rassegnati" all'idea di cominciare la nuova stagione con l'attuale proprietà.

A proposito di nuova stagione, questa sera alle ore 18.00 il Genoa scenderà in campo con l'Innsbruck per la seconda amichevole 2019-2020.

Sarà l'occasione di testare la preparazione della squadra e di vedere all'opera i nuovi acquisti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto