Questa è un'estate bollente sull'asse Juventus - Inter, a causa della vicenda Icardi. L'attaccante, da un anno nel mirino di Fabio Paratici, dopo lo strappo con la società della passata stagione, non è riuscito più a ricucire i rapporti, anzi con l'arrivo di Antonio Conte sulla panchina la situazione è precipitata. Sabato pomeriggio l'argentino è stato obbligato a lasciare il ritiro di Lugano. La dirigenza della Continassa in tutto questo show sta alla finestra ed aspetta il momento giusto per sferrare l'assalto finale e comunque prima di ingaggiare nuove bocche di fuoco deve far spazio nell'affollato parco attaccanti cedendo gli esuberi, individuati in Mario Mandzukic e Gonzalo Higuain.

All'argentino si dice sia stato offerto il rinnovo del contratto, utile a spalmare il suo esoso stipendio in più anni e favorire la cessione, ma non pare sia intenzionato ad accettarlo. Il Pipita è corteggiato dalla Roma, che lo vedrebbe come il sostituto ideale di Edin Dzeko, promesso sposo dell'Inter, ma lui resiste perché vuole convincere il nuovo allenatore bianconero Maurizio Sarri che può ancora essere utile alla causa juventina. Il conduttore non avrebbe ancora deciso ed anche lui è combattutto su chi affiancherà Cristiano Ronaldo.

Mosse strategiche

La resistenza ad oltranza del numero 9 bianconero e quella di Icardi, a suo dire determinato a restare fino alla fine del contratto (2021) non aiuta nessuno. I nerazzurri non vorrebbero cedere Maurito ai bianconeri a meno che in cambio non venga dato loro Paulo Dybala. Il numero 10 bianconero ha mostrato sempre grande riluttanza ad un trasferimento a Milano ed ora questa sua decisione è appoggiata in toto dalla nuova guida tecnica che lo vedrebbe come uno dei perni su cui fondare l'assetto tattico.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Fabio Paratici, in questo momento, cercherebbe di carpire le mosse del suo ex maestro Giuseppe Marotta e viceversa, per evitare che l'uscita preventiva dell'uno possa favorire l'altro. Intanto l'AD nerazzurro, avendo capito che i giallorossi, in un certo senso alleati dei bianconeri, non lasceranno partitre il centravanti bosniaco se prima non arriverà il sostituto, si sarebbe fiondato su Romelu Lukaku del Manchester United, minacciando di prendere il giocatore della Roma solo a fine contratto.

Dal canto suo Edin potrebbe rompere la promessa e ascoltare le sirene provenienti dalla Cina. L'Inter spera ancora in un interessamento del Napoli per il ragazzo di Rosario, in modo da uscire dalla morsa juventina. Intanto Wanda Nara, moglie - agente del numero 9 nerazzurro, dopo la puntata a Ibiza durante la quale ha alloggiato nello stesso hotel di Paratici, non sembrerebbe più interessarsi del mercato, una mossa forse dettata dai suoi consiglieri.

La vicenda per come è intricata avrebbe i connotati di un thriller psicologico in piena regola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto