La Juventus annovera molti tifosi anche tra i vip e tra questi ultimi c'è anche lo scrittore e noto volto televisivo Giampiero Mughini che proprio da stasera si cimenta su Rete Quattro nelle vesti di conduttore del programma "Quelli della Luna". Nell'intervista concessa a Libero, oltre a parlare di alcuni temi riguardanti la sua trasmissione, si è soffermato sul momento che sta attraversando la Juventus impegnata a rinforzare la rosa con acquisti di lusso.

Su de Ligt e Sarri

L'ultimo colpo di mercato di Fabio Paratici & company è Matthijs de Ligt, acquistato per 75 milioni di euro dall'Ajax. Il giornalista pensa che il classe 1999 farà una grande carriera: "L'olandese che sta per prendere la Juve mi sembra destinato a grandi cose".

L'intervistato da tempo aveva lasciato intendere di non essere particolarmente d'accordo sull'arrivo di Maurizio Sarri alla guida dei bianconeri, anche se si è detto consapevole che il toscano è un grande uomo di calcio.

Inoltre Mughini ha detto: "L’altro giorno apro un quotidiano e vedo una foto di Sarri in camicia e cravatta. Ci sono rimasto male. Lo reputo elegantissimo con la tuta, mi spiace che si sia messo la cravatta per stare alla Juve".

La Vecchia Signora ha una rosa costituita da grandi campioni, per cui Sarri, secondo l'opinionista, dovrà trovare un canale comunicativo diverso da quello utilizzato fino ad oggi. Comunque alla fine il noto opinionista si è detto fiducioso sul fatto che l'ex Napoli riuscirà a farsi capire dai suoi uomini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il caso Icardi e Conte

Un obiettivo di mercato della dirigenza bianconera sarebbe Mauro Icardi, al momento "esodato" di lusso dell'Inter. La dirigenza della Continassa prima di tentare la scalata all'argentino di Rosario dovrebbe fare spazio nel suo parco attaccanti cedendo Higuain e Mandzukic. A tale proposito Mughini ha "ringraziato" la moglie-agente dell'attaccante, Wanda Nara, perché con le sue strategie sbagliate avrebbe fatto crollare il prezzo del cartellino del compagno da 110 milioni a 40 milioni di euro.

Antonio Conte, considerato una bandiera bianconera, a fine stagione ha accettato la panchina dell'Inter con grande dispiacere dei tifosi che l'hanno giudicato un "traditore". Anche Mughini non ha gradito tale novità, nonostante ciò il tecnico pugliese e Giuseppe Marotta rimarranno due figure importanti che hanno occupato parte della sua anima, ed ora sono traslocati a Milano. I due ex bianconeri saranno, secondo Mughini, degli splendidi avversari con i quali confrontarsi.

Il mondo del calcio, in questi giorni è stato scosso dalla notizia della malattia di Sinisa Mihajlović, anche Mughini ha voluto fare i propri auguri al serbo e l'ha spronato a combattere contro il male, dicendo "Forza Sinisa".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto