Era nell'aria da qualche tempo, la Juventus aveva necessità di monetizzare per poi acquistare nuovi calciatori. Così ha trovato l'accordo con gli inglesi dell'Everton, che verseranno nelle casse bianconere una cifra abbastanza importante. Si parla di circa 30 milioni di euro, che finiranno subito nelle casse del club di corso Galileo Ferraris. A questi poi andranno aggiunti dei bonus, per raggiungere la cifra di 40 milioni di euro. Un'operazione che con tutta probabilità accontenta entrambe le parti.

Kean lascia la Juventus

Moise Kean quindi lascia la Juventus. Nei prossimi giorni dovrebbe effettuare le visite mediche, e poi apporre la firma sul contratto che lo legherà alla sua nuova squadra. Il club campione d'Italia ha però mantenuto il diritto di pareggiare un'eventuale offerta nei prossimi anni. Qualora gli inglesi dovessero in un prossimo futuro rivendere il ragazzo classe 2000, i bianconeri avrebbero il diritto di poterlo ricomprare alla cifra concordata con un'altra squadra.

La Juve quindi lascia partire un giovane del vivaio. Venderlo sicuramente creerà una plusvalenza praticamente totale, nel senso che i 40 milioni di euro saranno considerati completamente tali. Un bel colpo di mercato, che però apre anche altre questioni.

Perché vendere un ragazzo giovane, un giovane campione che sta sbocciando proprio adesso? In teoria venderlo parrebbe un'azzardo, un qualcosa di scellerato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Nel calcio moderno però i club sono delle vere e proprie aziende, alcune delle quali come la Juventus anche quotate in borsa. Ecco quindi che coloro che hanno un certo tipo di richieste, in genere finiscono sul mercato e vengono ceduti. Questa la sorte che è toccata anche a Moise Kean, che da giovane prodigio è finito sull'altare dei sacrificabili.

Kean e la scelta di andare via

Il ragazzo gestito dal procuratore Mino Raiola, ha seguito quindi i consigli del suo rappresentante, anche per trovare una squadra che gli consenta di giocare con più continuità.

Moise ha infatti voglia e necessità di giocare, per migliorarsi e dimostrare di valere davvero tanto. Purtroppo per lui nella squadra di Sarri attualmente ci sono tanti campioni, ed altri potrebbero essere in arrivo. Con questa situazione per Kean il minutaggio sarebbe stato sempre più ridotto. A questo punto il classe 2000 probabilmente ha optato per trasferirsi in Premier League, un campionato bellissimo pieno di campioni e denaro.

Kean nella sua breve carriera ha vissuto anche un brutto episodio. In una trasferta cagliaritana rimase vittima di qualche ululato, dopo che il ragazzo aveva provocato l'ira dei tifosi della curva rossoblù. Adesso Kean svolgerà le visite mediche, poi sarà ufficialmente un nuovo calciatore dell'Everton.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto