La Juventus è pronta a disputare l'ultima partita di International Champions Cup a Stoccolma contro l'Atletico Madrid, sarà occasione per la società spagnola di 'vendicare' la sconfitta di Champions League proprio contro i bianconeri negli ottavi di finale della scorsa competizione europea. La dirigenza bianconera prosegue il suo lavoro sul mercato alla ricerca di rinforzi funzionali al gioco di Maurizio Sarri: l'esigenza principale resta però la cessione di alcuni esuberi, per alleggerire la rosa ma anche per sistemare il bilancio.

Pesano molto le mancate cessioni in Premier League dei vari Dybala ( che è stato vicino al Tottenham) e di Mandzukic e Matuidi, che piacevano al Manchester United, ma con la chiusura del Calciomercato inglese questi giocatori potranno trasferirsi solamente in altri campionati europei, come Spagna, Francia oppure restare in Inghilterra. Ed in merito al possibile scambio fra Dybala e Icardi, fra Juventus ed Inter, ha parlato Luciano Moggi, ex direttore generale dei bianconeri, che a Tuttomercatoweb.com avrebbe escluso questo scambio per motivi prettamente economici.

' No allo scambio Dybala-Icardi, il 10 bianconero costa mentre l'interista andrà via a zero'

Secondo l'ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, sarebbe da escludere il possibile scambio fra argentini fra Juventus ed Inter. Il motivo è prettamente economico, in quanto Dybala ha una valutazione notevole mentre, secondo le ultime indiscrezioni, Icardi potrebbe liberarsi a parametro zero dall'Inter facendo causa per mobbing alla società di Suning.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Inoltre, secondo Moggi, il 10 bianconero serve ancora molto alla Juventus, anche perché non vanno in campo le plusvalenze ma i giocatori e l'argentino può risultare importante per Sarri. In merito al possibile arrivo di Icardi alla Juventus, il giocatore potrebbe arrivare ma non è molto funzionale al gioco del tecnico toscano.

'La Juventus si è lasciata scappare Lukaku in maniera consapevole'

In merito invece al mancato arrivo a Torino della punta ex Manchester United Lukaku, finita all'Inter, secondo Moggi la Juventus se lo è lasciato scappare in maniera consapevole, mentre la gestione Icardi portata avanti da Marotta non è stata ideale: secondo Moggi infatti il direttore generale interista doveva essere più paziente.

Moggi poi si è soffermato anche su Sarri, sottolineando come difficilmente il tecnico toscano porterà il bel gioco alla Juventus. L'ex Chelsea ha fatto bel gioco solo al Napoli e non nella società londinese, dove fra l'altro ha raccolto un importante trofeo come l'Europa League. Secondo Moggi quindi, farà come Allegri, si baserà sul gioco dei campioni presenti nella rosa bianconera.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto