Interessanti le parole di Rocco Commisso delle ultime ore, il quale non ha mancato nuovamente di parlare a 360 gradi sull’argomento Fiorentina. Il proprietario della squadra viola ha un carisma e un’energia contagiose e Firenze lo ama alla follia.

Nelle scorse ore ha voluto parlare di un iter che potrebbe portare, in qualche anno, la propria squadra ai massimi livelli del calcio italiano. Tutto starebbe nel trattenere i giocatori migliori e nel creare business col nuovo stadio.

Il fair play finanziario e il rinnovo di Federico Chiesa

Da quando è entrato nel calcio Commisso ha sempre guardato con poco favore al fair play finanziario, perché impedirebbe di spendere ad una persona che ne ha la disponibilità.

Nelle ultime ore l'imprenditore italo-americano ha dichiarato a Sky: ‘E’ una barriera, ma anche un beneficio. No ai miliardari che fanno quello che vogliono, ma no anche ai team che falliscono, come è successo molte volte in Italia con società e squadre diverse, però io avrei il diritto di avere una certa libertà entro certi paletti, per un paio di anni, per poi poter operare tranquillamente per sempre'.

Intanto il monte ingaggi della Fiorentina è salito dai 37 milioni dell’ultima gestione Della Valle ai 50 milioni odierni, ciò anche a causa degli "esuberi" andati invenduti, ma salirà ancora più in alto se andrà in porto il rinnovo di Federico Chiesa.

A tale proposito Tuttosport scrive che Daniele Pradè, il direttore sportivo della Fiorentina, sarebbe stato incaricato da Rocco Commisso di trattenere Chiesa non solo per un anno, ma di farne una bandiera, perché lui vuole vincere e per farlo i giocatori forti devono restare. Attualmente Chiesa ha un contratto da 1,7 milioni fino al 2022, e Commisso parrebbe intenzionato a portarlo a più del doppio: 3,5 milioni più bonus, con il rinnovo dell’accordo fino al 2024. Chissà se il giovane figlio d'arte accetterà la ricca proposta viola.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Fiorentina

Fiorentina, lo stadio nuovo in 3 anni

Commisso a Sky ha parlato anche del nuovo stadio di Firenze: 'Io vorrei farlo in 3 anni, ma una storia del genere in Italia è follia. Altrove Wembley è stato demolito, da noi c’è la storia dei monumenti, quindi il Franchi non si può toccare'.

Burocrazia e leggi che in Italia hanno già bloccato i Della Valle, potrebbero fermare anche Commisso, il quale però sembra non volersi arrendere. Anche se la sua età anagrafica parla chiaro: o lo si fa in tempi ragionevoli o niente.

Commisso: ‘Scudetto, dateci tempo e ci proveremo’

‘La Juventus è un modello, ma ha incassi mostruosi', ha detto Commisso, il quale poi interpellato sulla possibilità dei viola di vincere uno scudetto, ha aggiunto: 'Speriamo di vederlo mentre sono in vita. Dateci tempo e ci proveremo. Per avere giocatori importanti bisogna avere incassi, quindi il progetto è a lungo termine, ma vediamo quello che succede’.

Intanto la partita contro la Juventus si avvicina: per tutta Firenze e per tutti i tifosi viola quella con la squadra bianconera in programma questo sabato pomeriggio è considerata la "gara dell'anno".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto