Marcelo Brozovic è indubbiamente uno dei giocatori che hanno maggiormente tratto vantaggio dalla "cura-Conte". Il centrocampista croato in queste prime partite stagionali ha disputato sempre delle gare di buon livello, coronate dalla rete di sabato scorso nel derby contro il Milan che ha contribuito a farlo diventare uno dei beniamini del pubblico nerazzurro. FcInterNews ha contattato Miroslav Bicanic, manager del 26enne di Zagabria, il quale oltre ad aver affermato che al suo assistito piacerebbe giocare a lungo con la società milanese, ha sottolineato che crede molto nel sogno scudetto.

Il procuratore ha rivelato che subito dopo il goal nella stracittadina con il Milan "Epic" Brozovic non gli ha detto nulla di particolare, anche se ovviamente era felice sia per aver messo la firma su una gara sentitissima come il derby della Madonnina, sia per aver dato un contributo fondamentale al successo di squadra. Antonio Conte ha affermato dopo la sfida con gli uomini di Giampaolo che, secondo lui, il numero 77 nerazzurro potrà diventare un autentico top-player nel suo ruolo, e l'agente ha sposato appieno il pensiero del tecnico pugliese.

Bicanic, per dare ulteriore credito alle sue parole, ha ricordato come le ultime prestazioni e le statistiche dell'ex Dinamo Zagabria siano ottime e di livello decisamente alto. Il completamento di questo processo di crescita potrebbe essere lo scudetto, un obiettivo nel quale il giocatore "crede molto".

Brozovic sulla buona strada per diventare capitano dell'Inter

Dopo il pareggio in Champions League con lo Slavia Praga, si è fatto un gran parlare di una presunta discussione tra Marcelo Brozovic e Romelu Lukaku.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Interrogato da FcInterNews sulla questione, il procuratore ha rivelato che il centrocampista gli ha detto che non è accaduto nulla di particolare, aggiungendo anzi che la cosa più importante è "dare il meglio per il nostro club". L'abbraccio durante la vittoriosa stracittadina con il Milan ha suggellato la pace tra i due, e su questo punto l'agente ha ricordato come spesso lo sport regali storie ed emozioni da film, e proprio il gesto amichevole tra i due compagni di squadra ne è stata una dimostrazione.

Volgendo lo sguardo ben oltre il presente, al manager è stato chiesto se vede un Brozovic destinato ad indossare la fascia da capitano dell'Inter e a diventare una bandiera della Beneamata. Pur trincerandosi dietro un cauto "nessuno conosce il futuro", Bicanic ha però aggiunto un sibillino "mi sembra sia sulla buona strada" che ha lasciato intendere come, nelle intenzioni di "Epic", ci sia quella di scrivere delle pagine importanti della storia della squadra nerazzurra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto