La Juventus continua la serie di vittorie in campionato: anche sabato 28 settembre è arrivato un importante successo sulla Spal per 2 a 0, con un risultato che poteva essere più rotondo se Berisha non avesse salvato la sua squadra in diverse occasioni. La vittoria contro la Spal arriva dopo quello del turno infrasettimanale, per 2-1 in rimonta a Brescia.

Subito dopo la partita contro i lombardi è stato intervistato da Radio Bianconera l'ex portiere bianconero Stefano Tacconi, il quale ha parlato della Juventus di oggi, ma anche di alcuni singoli giocatori che stanno deludendo, in particolar modo fra questi ci sarebbe secondo lui il centrocampista francese Rabiot, arrivato dopo essere andato in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain.

'Rabiot fuori condizione, sembra da Promozione'

Come sottolineato da Stefano Tacconi a Radio Bianconera, il centrocampista francese Adrien Rabiot: "Non è in condizione, sembra uno di Promozione, è l'unico indietro rispetto agli altri". Parole pesanti sul francese che, almeno per adesso, sembra il lontano parente del giovane che stupì a 20 anni nel campionato transalpino. Ed in effetti Rabiot si è dimostrato fuori forma anche contro la Spal, risultando il meno positivo in campo, almeno per la Juventus.

Non è mancato poi da parte dell'ex portiere il riferimento all'ultimo gol subito dalla Juventus in campionato, ovvero quello contro il Brescia, con Szczesny che sicuramente non è stato impeccabile sul tiro di Donnarumma. Tacconi lo ha giustificato considerando che il tiro era forte e che i palloni attuali sono leggeri: "I palloni di oggi sono quelli, è normale che se il pallone mi arriva in faccia lo prendo, poi è stato deviato. Può capitare".

In merito invece al gioco della Juventus, l'ex portiere bianconero ha fatto i complimenti a Sarri per il gioco espresso, la Juventus sembra aver trovato la forma ed il gioco ideale anche perché non era semplice creare gioco contro una squadra che si è barricata in difesa.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

Tacconi ha aggiunto poi che, giocare con o senza Cristiano Ronaldo, per la Juventus cambia molto, in quanto il portoghese scombussola un po' tutti i piani del tecnico toscano, ma di certo i bianconeri hanno sempre dato dimostrazione di essere una grande squadra.

La carriera di Stefano Tacconi

Stefano Tacconi è stato uno dei punti di riferimento della Juventus degli anni '80 e fino all'inizio degli anni' 90. Il portiere ha giocato con i bianconeri dal 1983 al 1992, raccogliendo 254 presenze con 232 gol subiti.

Il suo palmares con la Juventus parla di due scudetti, una Coppa Italia, 1 Coppa delle Coppe, 1 Copa Uefa, 1 Supercoppa Europea, 1 Coppa Campioni ed 1 Coppa Intercontinentale.

Con la nazionale italiana invece ha disputato 'solamente' 7 presenze, subendo 1 solo gol. In quegli anni il titolare era Walter Zenga, a cui fece da sostituto anche durante i Mondiali di Italia '90.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto