Sabato 14 settembre alle ore 15 la Juventus affronterà la Fiorentina all'Artemio Franchi di Firenze e vedrà per la prima volta in questo campionato Maurizio Sarri in panchina. Il tecnico toscano ha pienamente recuperato dalla polmonite e adesso è pronto a guidare la sua squadra direttamente da bordo campo.

A Firenze non sarà affatto una gara semplice per i bianconeri, dato che la Fiorentina è reduce da due sconfitte consecutive e cerca l'immediato riscatto davanti ai suoi tifosi, in particolare in una sfida così sentita come quella fra viola e bianconeri.

La Juve attesa dall'insidiosa trasferta di Firenze

Mister Sarri può contare su un Cristiano Ronaldo in formato super e autore del fantastico poker in Nazionale contro la Lituania. Oltre al portoghese, anche Douglas Costa si presenta in ottima forma, come si è visto nelle prime due giornate contro Parma e Napoli.

Frank Ribery sarà senza ombra di dubbio il pericolo numero uno: il campione francese è pronto a giocare dal primo minuto nella sfida più sentita dai tifosi. Da non sottovalutare però anche Federico Chiesa, cercato proprio dalla Juventus in questa estate, ma alla fine rimasto alla Fiorentina di mister Montella e del nuovo patron Rocco Commisso.

La Juventus potrebbe far giocare dal primo minuto il nuovo acquisto Ramsey che, con Pjanic, dovrebbe guidare il centrocampo assieme a uno tra Matuidi e Khedira. In difesa, al posto dell'infortunato Chielllini, ci sarà De Ligt che giocherà con Leonardo Bonucci.

Bernardeschi e Cuadrado potrebbero entrare nella ripresa per cercare di "spaccare la partita" quando gli avversari saranno stanchi e in difficoltà. All'occorrenza c'è anche la carta Rabiot, il francese dopo l'esordio a Parma potrebbe avere più minutaggio a Firenze in una sfida molto delicata per la Juventus.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Inter e Napoli sulla scia della Juventus

In questa stagione le rivali più accreditate della Juventus sono senza ombra di dubbio Napoli e Inter. La squadra allenata da Antonio Conte ha ottenuto sei punti nelle prime due giornate battendo Lecce e Cagliari, mentre adesso affronterà a San Siro l'Udinese. Il Napoli di Ancelotti invece, che ha subito la prima sconfitta stagionale proprio all'Allianz Stadium contro la Juventus, cerca l'immediato riscatto al San Paolo davanti ai propri tifosi contro la Sampdoria.

Questa giornata sarà molto importante, perché si inizierà a capire lo stato di forma delle squadre. Finora questo campionato sembra essere più equilibrato rispetto a quelli passati. Se la Juventus dovesse ottenere i tre punti anche a Firenze, allora la Serie A comincerebbe a prendere una strada ben precisa, anche se siamo solo alla terza giornata ed è ovviamente ancora troppo presto per dare un giudizio definitivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto